Valentino Rossi: “Vinales è più veloce, bisogna trovare qualcosa”

Valentino Rossi in pista a Le Mans
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “Vinales è più veloce, bisogna trovare qualcosa”

Non è stata proprio una prima giornata da incorniciare per Valentino Rossi. Nonostante le altre Yamaha sembrino andare forte, infatti, il rider di Tavullia non pare aver trovato ancora la giusta quadratura con la propria moto e rischia seriamente di essere spedito nuovamente a fare il turno preliminare di qualifiche.

A margine delle prove, come riportato da “Motorsport.com”, il Dottore ha così dichiarato: “Purtroppo non mi trovo bene già da questa mattina quando siamo partiti. Abbiamo provato delle cose per migliorare. Nel pomeriggio, all’inizio le cose non andavano male, avevo un buon passo, poi abbiamo provato una cosa nuova che non mi è piaciuta e siamo dovuti tornare indietro”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Rossi non è soddisfatto

Il Dottore ha poi parlato delle novità provate: “Purtroppo per finire il lavoro siamo arrivati lunghi e ho preso bandiera a scacchi per 4 secondi, quindi sono stato anche sfortunato. Probabilmente avrei fatto un giro migliore perché in questa pista ci vuole tempo per scaldare le gomme e a volte il giro arriva anche solo al 3° tentativo. In questo momento sono fuori dalla Q2, quindi dobbiamo sperare che domani ci sia un tempo favorevole per avere una possibilità. Io soffro e non sono veloce come Maverick quindi bisogna trovare qualcosa a livello di passo”.

Infine Valentino Rossi ha così concluso: “Non so perché sono la peggiore delle Yamaha, ad Austin e in Argentina ero stata la migliore. Dobbiamo trovare la giusta quadra perché anche a Jerez ho fatto fatica mentre le altre Yamaha andavano più forte. Morbidelli va più o meno come me, Quartararo va molto veloce, ma soprattutto Vinales ha un ottimo passo, in questo momento stanno guidando meglio. Bisogna vedere come si comporterà poi questa moto in caso di bagnato. A Valencia ero andato forte, ma questa è una nuova M1. Sul cedimento della catena non so cosa è successo, di solito non si rompe, quindi qualcuno ha sbagliato qualcosa”.

Antonio Russo