Scoppia una macchinetta del caffè: muore 65enne, ferito il figlio

Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Un uomo di 65 anni, Antonio Perissinotto di Beinasco, è morto a seguito dell’esplosione di una macchinetta del caffè sulla quale stava effettuando delle azioni di manutenzione. Ferito anche il figlio dell’uomo, Valerio, a seguito del vano tentativo di salvare il padre.

A Rivara, comune in provincia di Torino, un tecnico di nome Antonio Perissinotto, 65 anni, è morto a seguito dell’esplosione di una macchina del caffè sulla quale stava effettuando delle attività di manutenzione. Coinvolto nel tragico incidente anche il figlio dell’uomo, Valerio, 31 anni, il quale si trovava insieme al padre poiché i due lavoravano insieme per una ditta specializzata in tali attività. L’incidente è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri all’interno della Trattoria del Ponte in Via Forno 36. Per il 65enne non c’è stato nulla da fare, mentre il figlio è stato immediatamente trasportato con l’elisoccorso presso il Centro traumatologico ortopedico dell’ospedale di Torino.

Scoppia la macchinetta del caffè: morto un uomo di 65 anni

È successo tutto nell’arco di qualche secondo. La macchinetta del caffè sulla quale stavano effettuando i lavori di manutenzione è esplosa, sprigionando una grande fiammata che ha investito Antonio Perissinotto senza concedergli scampo. Il figlio non ha potuto nulla; per cercare di salvare il padre ha riportato gravissime ferite. A dare l’allarme sono stati i titolari della Trattoria del Ponte. Secondo una prima ricostruzione, padre e figlio sarebbero entrambi dipendenti di una ditta che si occupa della manutenzione delle macchine del caffè. I due si sarebbero recati nel locale la mattina del 16 maggio ed in quel frangente avrebbero effettuato gran parte del lavoro. Durante il pomeriggio avrebbero solo dovuto completare le ultime verifiche, ma invece il fato ha avuto in serbo per loro ben altro destino. Antonio Perissinotto è morto a seguito dello scoppio della macchinetta del caffè e suo figlio, Valerio, per cercare di soccorrerlo è rimasto gravemente ferito. Intervenuto immediatamente il 118, il 31enne è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Torino. Ad indagare ora i Carabinieri di Rivara ed il Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro dell’Asl To4: da una prima impressione lo scoppio della macchinetta sarebbe da addebitarsi ad un’improvvisa scarica elettrica.

Leggi anche —> Incidente sul lavoro: perde la vita in un’azienda agricola