“Mi ha fatto più male dell’assassinio di papà”: il dramma di Rita Dalla Chiesa

Rita Dalla Chiesa
Rita Dalla Chiesa (foto dal web)

Rita Dalla Chiesa racconta in diretta il dramma vissuto dalla sua famiglia: “Mi ha fatto più male dell’assassinio di papà”.

Nel corso della sua vita, Rita Dalla Chiesa ha dovuto affrontare diversi drammi e fare i conti con il dolore. Se nell’ultimo anno ha detto addio a Fabrizio Frizzi e al genero Massimo Santoro, anche quando era più giovane, la conduttrice ha dovuto fare i conti prima con la morte della mamma e poi con l’omicidio del padre. Proprio la morte della mamma è stato un dolore immenso.

Rita Dalla Chiesa: il dolore per la morte della mamma

Dopo aver pianto in diretta con Mara Venier durante l’intervista che ha rilasciato a Domenica In, Rita Dalla Chiesa, ospite di Storie Italiane, la trasmissione che Eleonora Daniele conduce ogni mattina su Raiuno, ha raccontato il grande dolore che le ha provocato la morte della mamma. “Della mia bellissima mamma parlo difficilmente, perché se n’è andata troppo presto: aveva solo 52 anni. Non ne parlo perché, anche se può sembrare strano, è stato uno choc ancora più violento di quello di papà. Con la vita che faceva papà purtroppo il pensiero latente che potesse accadergli qualcosa c’era sempre, con mamma no”, ha raccontato la conduttrice.

La Dalla Chiesa, poi, ha raccontato i dettagli del giorno in cui la mamma è scomparsa. “L’avevo sentita alle due e mezza. Io ero a Roma. Lei era a Torino con papà. C’erano mio fratello e mia sorella che erano andati da Milano. Mamma era felice, aveva preparato la polenta e la sua torta di mele. Le ho detto ci sentiamo stasera e invece dopo neanche un’ora e mezza lei non c’era più: se ne è andata con un infarto fulminante”, ha concluso.