Juventus-Allegri: il comunicato ufficiale della società bianconera

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Massimiliano Allegri non sarà l’allenatore della Juventus nella prossima stagione. Ad ufficializzare la notizia è stata la società bianconera con un comunicato sul proprio sito.

È durato cinque anni il matrimonio tra Massimiliano Allegri e la Juventus, ma oggi la società bianconera ha ufficializzato il divorzio con un comunicato pubblicato sul proprio sito. Dopo giorni di attesa per scoprire il futuro della panchina del club campione d’Italia oggi è arrivato il responso: Allegri e la Juventus si separeranno al termine della stagione. Per il tecnico toscano quella contro l’Atalanta e contro la Sampdoria, nelle ultime due giornate di campionato, saranno le ultime gare sulla panchina del club bianconero con cui ha vinto diversi titoli.

L’annuncio della Juventus: “Allegri non sarà più l’allenatore della squadra”

Il 16 luglio 2014, tra le polemiche dei tifosi per l’addio di Antonio Conte, iniziò l’avventura sulla panchina della Juventus di Massimiliano Allegri. Le polemiche si placarono subito grazie ai successi della squadra che sotto la gestione dell’allenatore di Livorno conquista 11 trofei: cinque campionati italiani consecutivi (dal 2015 al 2019), quattro Coppe Italia consecutive (dal 2015 al 2018), due Supercoppe italiane (2015 e 2018) a cui si aggiungono le due finali di Champions League raggiunte nel 2015 e 2017. Un cammino trionfale che ha portato ai massimi livelli l’allenatore entrato di diritto nell’olimpico dei tecnici più ambiti. La stagione ancora in corso, però, nonostante la vittoria dello Scudetto con diverse giornate d’anticipo, ha lasciato l’amaro in bocca al popolo bianconero. Con l’arrivo a Torino del fenomeno Cristiano Ronaldo, molti si aspettavano una marcia trionfale in Champions League, trofeo che manca dalla bacheca bianconera da 23 anni, ma il cammino della Vecchia Signora si è interrotto bruscamente ai quarti contro l’Ajax. L’eliminazione dalla coppa dalle grandi orecchie e quella in Coppa Italia, anche in questo caso ai quarti di finale, non è stata digerita da molti e da settimane si parlava del futuro di Allegri. Dopo diversi incontri tra la società e l’allenatore, pochi minuti fa la Juventus sul proprio sito ha pubblicato un comunicato ufficiale annunciando il divorzio con Allegri che non sarà più alla guida del club dalla prossima stagione. “Massimiliano Allegri -si legge nella nota- non siederà sulla panchina della Juventus nella prossima stagione 2019/2020. L’allenatore e il Presidente, Andrea Agnelli, incontreranno insieme i media in occasione della conferenza stampa, che si terrà domani, sabato 18 maggio, alle ore 14 presso la sala conferenze dell’Allianz Stadium“. Le strade tra il tecnico toscano ed il club si divideranno, dunque, tra poco più di una settimana quando la Juventus sfiderà in trasferta la Sampdoria in occasione dell’ultima giornata della Serie A 2018/2019. Adesso i vertici bianconeri sono già a lavoro per trovare un sostituto che possa guidare al meglio la squadra già dal ritiro estivo. Ad oggi i nomi che sono stati accostati alla Juventus sono diversi: Antonio Conte, Didier Deschamps, Mauricio Pochettino, Simone Inzaghi e Pep Guardiola.

Leggi anche —> Juventus, si decide il futuro del tecnico Massimiliano Allegri