Incidente alla Mille Miglia: distrutte due Ferrari

(©Il Messaggero)

Automobilismo| Incidente alla Mille Miglia: distrutte due Ferrari

E’ decisamente un momento da dimenticare, questo, per le Rosse da corsa. Dopo le continue figuracce rimediate in F1 dove la Mercedes l’ha messa a tacere con cinque doppiette consecutive, ne è arrivata una clamorosa alla Mille Miglia, manifestazione revival che altro non dovrebbe essere che una pacifica sfilata tra il nord e il centro Italia.

Il fatto è avvenuto nella mattinata di giovedì, ma è stato diffuso soltanto in serata.

Cosa è successo alla Mille Miglia – Come detto l’incidente è avvenuto alle 9:30 del mattino e ha avuto come protagoniste due Ferrari. L’impatto tra i due bolidi storici è avvenuto lungo la  Strada Provinciale 14 nel tratto tra Corinaldo e Castelleone di Suasa, in provincia di Ancona. Le due vetture stavano procedendo a velocità sostenuta quando, per cause ancora da accertare, forse in un tentativo maldestro di sorpasso, quella che seguiva ha colpito la parte del conducente di quella davanti, poi finita, anche per via dell’asfalto dissestato contro un albero. Alla fine tutte hanno terminato la loro corsa in un campo completamente distrutte o quasi.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Un passeggero ferito – Il botto non è stato esente da conseguenze anche fsiche per gli equipaggi. Una delle donne presenti su una delle auto è rimasta ferita e per questo è stata trasportata all’ospedale di Senigallia per gli accertamenti del caso. I primi soccorsi intervenuti sul luogo facevano parte staff della corsa. Successivamente è stata chiamata l’ambulanza.

La Mille Miglia edizione 103 ha preso il via questo mercoledì da Piazza della Vittoria, Brescia per poi partire per la prima tappa la Brescia, Cervia – Milano Marittima. Tappe intermedie dalla gara saranno Roma e Bologna prima del rientro nella città lombarda alle 16 di domenica 19 maggio e dallo show finale in Viale Venezia.

Chiara Rainis