Il GT Endurance riprende da Misano: Ferrari insegue la BMW

Il plotone del campionato italiano Gran Turismo Endurance (Foto Acisport)
Il plotone del campionato italiano Gran Turismo Endurance (Foto Acisport)

Campionato italiano Gran Turismo Endurance | Il GT Endurance riprende da Misano: Ferrari insegue la BMW

Dopo la gara d’esordio a Monza nello scorso mese di aprile, riparte in questo fine settimana al Misano World Circuit la serie Endurance del Campionato Italiano Gran Turismo 2019, il cui programma prevede una sola gara della durata di 3 ore. Sono sessanta i piloti che scenderanno in pista sul tracciato romagnolo al volante di 21 vetture iscritte nelle tre classi, GT3, GT Light e GT4.

GT3

La classe maggiore registra la presenza di 12 vetture, tra cui la BMW M6 GT3 impostasi a Monza con l’equipaggio Comandini-Johansson-Krohn. In riva all’Adriatico al volante della vettura gestita dal Ceccato Motors Racing Team il britannico Alexsander Sims sostituirà Jesse Krohn, tuttavia l’equipaggio  di BMW Team Italia sarà ancora una volta quello da battere. A contendere il gradino più alto del podio ai portacolori BMW saranno i quattro equipaggi Ferrari, a cominciare da quello della Scuderia Baldini con Jacques Villeneuve, Giancarlo Fisichella e Stefano Gai, particolarmente sfortunati nella gara d’esordio della stagione. Al volante della 488 Evo ci saranno anche i portacolori dell’Easy Race, Mancinelli-Cioci-Veglia, secondi a Monza, oltre a Di Amato-Vezzoni (RS Racing) e  Mann-Cressoni-Nielsen (AF Corse).

Anche i colori Lamborghini saranno rappresentati da quattro equipaggi, due dei quali con la livrea Imperiale Racing. La squadra di Mirandola ripropone quasi totalmente gli equipaggi già visti a Monza con Vito Postiglione e Jeroen Mul, vincitori a Vallelunga di gara-1 nella prima prova della serie Sprint, coadiuvati da Alex Frassineti, oltre a Perolini-Gersekowski, terzi a Monza, che saranno affiancati da Emanuele Zonzini, al rientro nella serie tricolore. Le Huracan Evo saranno in pista anche con il Vincenzo Sospiri Racing per Kang-Tujula e con l’LP Racing che ha affidato la sua vettura ai fratelli Cazzaniga e Luca Pirri.

Due, invece, le Mercedes AMG GT3 dell’Antonelli Motorsport pronte a scendere in pista per confermare le ottime prestazioni di Vallelunga di Riccardo Agostini e Alessio Rovera nella prima prova della serie Sprint. Come a Monza, i due piloti saranno affiancati dal russo Alexander Moiseev, mentre sulla seconda vettura vengono confermati Colombo-Linossi-Palma, quarti all’esordio in campionato. La classe GT3 registra anche la new entry Audi nella serie Endurance. Dopo il bel terzo posto in gara-2 a Vallelunga nella Sprint, Audi Sport Italia schiera al Misano World Circuit la rinnovata R8 LMS per il 18enne belga Charles Weert , quest’anno impegnato nel Blancpain GT Series, e per il 26enne francese Norman Nato, ex ELMS.

GT LIGHT

Duello Lamborghini-Porsche nella classe riservata alle vetture in configurazione monomarca. La casa di Sant’Agata Bolognese sarà rappresentata  dalle Huracan Super Trofeo di Cristoni-Michelotto-Skaras (Antonelli Motorsport) e di Paolino-Mantovani-Demarchi (Iron Lynx), mentre la casa di Stoccarda sarà al via con la 991 4.0 II gen con i colori Duell Motorsport affidata a La Mazza-Speakerwas-Carboni.

GT 4

Dopo la vittoria di Monza, nella classe entry level la Ginetta G55 si presenta con i favori del pronostico. Con i colori Nova Race saranno al via Magnoni-Schjerpen, leader della classifica provvisoria, che se la dovranno vedere con la Porsche Cayman 718  di Ghezzi-Chiesa-Camathias (Autorlando) e con la BMW M4 di Fascicolo-Guerra-Fontana (BMW Team Italia-Ceccato Motors Racing Team), rispettivamente, secondi e terzi nella gara inaugurale. La formazione di Orlando Redolfi sarà completata dalla seconda Cayman di Cerati-Fondi-Ruberti, vettura che sarà portata in pista anche dall’Ebimotors per Paolo Gnemmi-Nicola Neri-Riccardo Pera. Alla compagine di Enrico Borghi, reduce dalla doppietta di Vallelunga, va il merito di aver riportato nel campionato italiano Riccardo Pera, quest’anno impegnato con  successo nell’ELMS, già vincitore nel 2016. L’elenco iscritti della GT4 è completato dall’equipaggio Francia-Becagli-Bernazzani al volante della Maserati Gran Turismo della V-Action.

Programma

Il secondo week end della stagione della serie Endurance si aprirà venerdì con i due turni di prove libere (ore 11,00 e 17,15) e proseguirà sabato con le tre sessioni di prove ufficiali (ore 13.45, 14.10 e 14.35). La gara di tre ore scatterà domenica alle ore 15.40 e sarà trasmessa in diretta televisiva su AutomotoTV.