ducati panigale v4r superbike
Spoiler sulla Ducati Panigale V4 R Superbike (foto Sky Sport MotoGP)

Superbike 2019, vietato lo spoiler posteriore montato sulla Ducati Panigale V4 R.

In MotoGP c’è stata tanta discussione attorno al famoso spoiler posteriore portato dalla Ducati. E tale componente è apparso, seppur in modalità diversa, anche nell’ultimo weekend del campionato mondiale Superbike. A Imola è stata ancora la casa di Borgo Panigale ad adottarlo sulla propria V4 R.

Il deflettore è stato montato nel corso del warmup della domenica mattina, quando la pista era umida. Lo scopo è quello di evitare che i flussi d’acqua finiscano sul pneumatico posteriore. Non è comunque uguale a quello che vediamo sulle Desmosedici GP19 di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. In MotoGP esso è ancorato al forcellone, mentre in Superbike abbiamo visto che è un’estensione della carenatura. Ancora una volta Luigi Dall’Igna ha trovato alcuni vuoti nel regolamento e ha deciso di portare la novità a Imola.

Tuttavia Scott Smart, direttore tecnico FIM, non ha permesso a Ducati di utilizzarlo. Infatti, come spiegato a Speedweek, la carenatura deve corrispondere fondamentalmente a quella della moto omologata di serie. Sul fondo qualche modifica è consentita, ad esempio installando proprio un deflettore per l’acqua, ma non deve essere troppo grande. Sono permessi solo piccoli interventi. Quella sulla Panigale V4 R è stata considerata una soluzione troppo “estrema” rispetto alla versione di base della moto.

Lo stesso Smart ha anche fatto sapere che c’è bisogno di rendere il regolamento più chiaro in tale ambito. Di questo ne parlerà con la Motorcycle Sports Manufacturer Association (MSMA), cioè l’associazione di costruttori nata per rappresentarne gli interessi nei campionati organizzati dalla FIM. Qualche novità in Superbike per il futuro ci sarà.