Alessia Marcuzzi

Alessia Marcuzzi, ai microfoni di Radio Deejay, racconta quell’aneddoto particolare della sua infanzia vissuta con i genitori.

Alessia Marcuzzi, ai microfoni di Radio Deejay, racconta un episodio particolare della sua infanzia. Amante dei viaggi, la bionda conduttrice ha cominciato ad amare i viaggi sin dall’infanzia. Ad insegnarle l’importanza di conoscere il mondo sono stati i genitori che le hanno fatto vivere anche le avventure più particolari come ha confessato la stessa Marcuzzi.

Alessia Marcuzzi e quella volta che dormì in un bordello con i genitori

Oltre ad essere una delle conduttrici più amate e apprezzate della televisione italiana, Alessia Marcuzzi che ha da poco festeggiato il 18esimo compleanno del figlio Tommaso si è anche trasformata in scrittrice. Alessia, infatti, ha da poco pubblicato In viaggio con Alessia ovvero una guida dedicata alle sue quattro città preferite: Londra, Milano, Parigi e Roma. A Radio Deejay ha così raccontato alcune avventure vissute durante i suoi numerosi viaggi.

“Ho viaggiato con i miei fino ai 17-18 anni. L’ultima vacanza insieme è stata in Polinesia non mettendo mai piede per terra per quasi tre mesi”, ha raccontato l’ex compagna di Simone Inzaghi e Francesco Facchinetti che si è anche lasciata andare ad un particolare ricordo sul padre – “Prenotava gli alberghi sempre all’ultimo momento, così in Messico finimmo a dormire in un bordello. Avevo 12 anni. Questo per dire quanto viaggiavamo all’avventura”.

Dalle esperienze vissute con i genitori, però, Alessia Marcuzzi ha imparato ad organizzare meglio i suoi viaggi. La bionda conduttrice, tornando alla sua opera letteraria, ha spegato che si tratta di una guida per facilitare i viaggi dei turisti italiani all’estero. “Le dritte su Londra, per esempio, me le ha date mio figlio Tomaso che ha 18 anni e mi ha aiutata a scoprire il lato young della nuova City che nelle solite guide non c’è”, ha concluso la Marcuzzi.