Getty Images

MotoGP, Dani Pedrosa ritorna in pista dopo l’intervento

Dani Pedrosa è pronto a tornare in pista per iniziare i test con il team KTM dal prossimo mese, dopo un’apparizione al Mugello questa settimana per qualche giro di prova. Lo staff ha confermato che il suo infortunio alla clavicola è guarito a sufficienza e quindi tornerà in sella alla RC16 per proseguire lo sviluppo del prototipo austriaco.

Il trentatreenne era presente nel box del Red Bull KTM al recente Gran Premio di Spagna prima di completare alcuni giri esplorativi sullo sviluppo di RC16 in Italia come parte di un test privato. Lo spagnolo, che ha trascorso 13 anni in MotoGP con la Honda prima di ritirarsi alla fine del 2018, ha recuperato con successo da una frattura da stress della clavicola destra ed è stato in grado di completare diversi giri al Mugello, come riportato da Motorsport.

“E’ stato molto positivo e anche molto eccitante vedere Dani andare al Mugello e riuscire a fare quei giri”, ha detto Mike Leitner, team manager della Red Bull KTM. “Significa che il recupero della spalla è andato bene ed è quasi pronto per iniziare il suo nuovo lavoro per noi. Possiamo vedere quanto sia alto il livello della MotoGP ora, quindi avere l’esperienza di Dani e la sua conoscenza nel team e nei tecnici in fabbrica ci aiuterà molto di più”.

Il ritorno dello spagnolo potrebbe essere una buona notizia per Johann Zarco. Entrambi sono noti per uno stile di guida agevole, ma il francese sta attualmente lottando per trovare il feeling con una moto troppo aggressiva per il suo stile di guida. Dani Pedrosa ha fatto il suo debutto in KTM durante un test privato a dicembre, prima della scoperta della lesione alla clavicola. Adesso inizia il conto alla rovescia per rivederlo alla guida di una MotoGP.