Mahmood, domanda sul Ramadan: imbarazzo in diretta

 

Mahmood fidanzato
Mahmood (websource/archivio) 

Intervista movimentata per Mahmood, incalzato con domande sull’Islam e sul Ramadan: caos in diretta, ecco cosa è successo

Dopo la vittoria del Festival di Sanremo, Mahmood va all’assalto dell’Europa. Il cantante 26enne è in Israele per rappresentare l’Italia e partecipare all’Eurovision Song Contest, la kermesse che ha sostituito quello che una volta si chiamava Euro Festival.

LEGGI ANCHE: >>> MAHMOOD, CRISI COL FIDANZATO: I MESSAGGI INCRIMINATI

Alessandro Mahmoud, questo il suo vero nome, è nato e cresciuto a Rozzano, nel milanese. Italiano a tutti gli effetti, eppure, le domande poste dai giornalisti sono state di un livello imbarazzante. Iniziando da un ‘Vivi ancora nel ghetto?’, dribblato con grande classe e nonchalance dal giovane. L’intervista è proseguita poi con un’altra domanda shock: “Sappiamo che tuo padre è egiziano e che nella tua canzone c’è una frase in arabo. Quindi come ti senti ad essere qui in Israele come ragazzo per metà egiziano che canta in arabo?”. Anche qui, Mahmood ha freddato gli interlocutori dicendo: “Sono italiano al 100% e ho sempre vissuto con mia madre. Sono un cantante italiano in Israele e basta”. Finita qui? Neanche per sogno. La ciliegina sulla torta quando gli è stato chiesto: “Adesso c’è il Ramadan. Mi domando se anche tu partecipi al Ramadan e come fai?”. Risposta netta e definitiva di Alessandro: “Sono cristiano”.