BMW: “Non ci sarà nessun pick-up a marchio BMW nel futuro”

(websource)

L’ultima speranza di poter vedere un pick-up BMW si è spenta completamente, come ha confermato il BMW Group Australia Vikram Pawah, il quale ha dichiarato che il mondo non ha bisogno di un pick-up bavarese. Ancora meglio, Pawah ha anche confermato che il badge engineering non sarà mai un’opzione per il marchio.

Parlando alla ‘Go Auto‘ australiana, Pawah ha sostanzialmente fatto eco a ciò che Klaus Froehlich, responsabile globale della ricerca e sviluppo del marchio di auto di lusso, ha detto prima. I pick-up truck hanno fatto la moda nell’ultimo mezzo decennio, ma sia Froehlich che Pawah vedono che solo una frazione di questo segmento vorrebbe una versione premium-priced.

La conferma, naturalmente, si riferisce alla Mercedes-Benz Classe X, la quale è stata creata sulla piattaforma Nissan Navara e poi ha ricevuto la famosa stella a tre punte.

Mercedes-Benz Classe X
(Image by Motor1)

Pawah ha aggiunto che un pickup truck non si adatta al portafoglio veicoli dell’azienda e che non intendono farlo in futuro. L’azienda bavarese è piuttosto concentrata sulla produzione di auto di lusso e un pickup premium non ne fa parte.

Non ne vedo la necessità in questo momento. Siamo praticamente concentrati sul nostro parco auto di lusso, e penso che l’azienda abbia chiaramente definito che siamo nel settore del lusso ed è lì che vogliamo investire”, ha detto Pawah, parlando con ‘Go Auto‘.

L’ideologia di BMW è semplice: per fare un buon pickup truck, deve essere progettato con un telaio nuovo di zecca, che è uno sviluppo molto costoso. Quello che Mercedes ha fatto con la Classe X non sarebbe solo un’opzione per tagliare i costi, perché sarebbe contrario alla filosofia del marchio.