L’incidente mortale sulla statale 117 bis (foto da Facebook – Profilo: Porte Terzo Millennio)

Un uomo di 34 anni è morto in un incidente stradale sulla strada statale 117 bis che collega Piazza Armerina (Enna) a Gela (Caltanissetta). Nel tragico bilancio anche due feriti. Colta da un malore la moglie della vittima giunta in seguito sul posto.

Un altro incidente mortale si è consumato sulle strade siciliane in provincia di Enna, il terzo in poco più di tre settimane. Il terribile impatto si è verificato nel tardo pomeriggio di ieri quando tre vetture si sono scontrate, per cause ancora in fase di accertamento, sulla strada statale 117 bis che collega Piazza Armerina (Enna) a Gela (Caltanissetta), nei pressi del bivio di Camemi. Nello schianto ha perso la vita Roberto Muscia, 34enne di San Michele di Ganzaria, comune in provincia di Catania, mentre altre due persone sono rimaste ferite e trasportate in ospedale dai sanitari del 118 che sono intervenuti sul posto insieme alla Polizia Stradale. In ospedale anche la moglie della vittima che è stata colta da un malore dopo essere giunta sul posto.

Incidente sulla statale: perde la vita un ragazzo di 34 anni

Un tragico impatto frontale è costato la vita ad un ragazzo di 34 anni che ha perso la vita sulla strada statale 117 bis che collega Piazza Armerina a Gela. L’incidente si è verificato ieri intorno alle 19 quando alcune auto si sono scontrate frontalmente nei pressi del bivio di Camemi. La vittima è Roberto Muscia, 34enne di San Michele di Ganzaria (Catania) dipendente di una ditta di Gela che viaggiava a bordo della sua Peugeot Bianca. Secondo una prima ricostruzione riportata dalla stampa locale, sembra che la vittima abbia perso il controllo del suo veicolo, probabilmente a causa della pioggia battente, tamponando altre due vetture. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, con tre ambulanze ed un elicottero, che non hanno potuto che constatare il decesso di Muscia. Soccorsi gli altri occupanti dei veicoli che sono stati trasportati presso l’ospedale di Piazza Armerina. Successivamente, come riportato dalla redazione di Fanpage, è arrivata sul luogo dell’incidente anche la moglie in stato di gravidanza della vittima che colta da un malore è stata anch’essa trasferita in ospedale e le sue condizioni non sembrano destare preoccupazione. Intervenuti anche gli agenti della Polizia stradale che hanno effettuato i rilievi e stanno ricostruendo la dinamica del tremendo impatto. Per consentire le operazioni di soccorso e la rimozione dei veicoli il tratto di strada tra lo svincolo di Contrada Camemi e lo svincolo di San Cono è rimasto chiuso per diverso tempo. Numerosi messaggi di cordoglio sui social per ricordare Roberto Muscia molto conosciuto nel suo paese dove due anni fa si era candidato come consigliere comunale.

Leggi anche —> Meningite, grave un giovane ragazzo: è il terzo caso in pochi mesi