Pamela Prati
Pamela Prati (Getty Images)

Pamela Prati aggressione – La criminologa Roberta Bruzzone a ‘Storie Italiane’ mostra una posizione di estremo scetticismo a riguardo e spiega perché.

Ha assunto i connotati di un giallo la vicenda di Pamela Prati e del suo matrimonio annullato. Al punto tale che ne ha parlato anche Roberta Bruzzone. La celebre criminologa, spesso ospite di diverse trasmissioni televisive che narrano di fatti di cronaca nera, ha espresso quello che è il proprio pensiero fortemente critico in proposito. A ‘Storie Italiane’ nella puntata di ieri su Rai 1, la Bruzzone ha reso noto di ritenere strana l’intero caso che riguarda Pamela Prati. Dopo aver tanto pubblicizzato le nozze con tale Marco Caltagirone, un uomo che nessuno sembra aver visto mai, la 60enne donna di spettacolo ha detto che lei e le sue agenti Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo sarebbero state minacciate con dell’acido. Tale sostanza sarebbe stata però rinvenuta all’ingresso di casa da Pamela Prati. E questo è il dettaglio che a Roberta Bruzzone fa scattare più di un dubbio. “Non si è mai vista una ‘aggressione’ di questo tipo. E questo mi porta ad avere la premura di ricordare che la simulazione di un reato rappresenta a sua volta un reato. È bene ricordare le persone che sono rimaste sfregiate in seguito a violenze conclamate poi”.

LEGGI ANCHE –> Britney Spears, dura reazione: “Liberatemi di mio padre” – VIDEO

Pamela Prati, la Bruzzone è fortemente critica: “Qualora l’aggressione si rivelasse finta…”

La Bruzzone afferma che “tutta questa vicenda puzza e non poco. Mi auguro che la procura apra al più presto una inchiesta per scovare eventuali responsabilità e scovare infine la verità. Io ho molti dubbi, francamente parlando. Se si dovesse scoprire che non c’è mai stata alcuna minaccia, i risvolti potrebbero assumere toni ben più seri e gravi rispetto alla vicenda mediatica”. C’è il rischio di scivolare nel penale insomma, secondo l’opinione dell’affermata criminologa. La quale ribadisce fortemente: “Con queste cose non si scherza affatto. È tutto troppo strano, non dimentichiamo poi un’altra cosa. E cioè che in passato di mitomani che hanno inventato aggressioni o fatti gravi ai loro danni ne hanno poi pagato le conseguenze in maniera importante davanti al giudice. Qualora dovesse avvenire questo pure nella vicenda di Pamela Prati, sarebbe gravissimo”.

LEGGI ANCHE –> Amici, figuraccia di Pio e Amedeo: fan arrabbiati per spoiler su Avengers – VIDEO