BMW M sogna di costruire un’hypercar, ma il progetto non convince

(websource)

Le voci su un modello di supercar o hypercar della BMW M Performance Division sono in giro da diversi anni ormai.

Abbiamo sentito diversi dirigenti della casa bavarese parlare di una possibile bestia a motore centrale, ma non è stato ancora annunciato nulla di specifico. A quanto pare, l’idea è anche nelle menti degli specialisti di M Performance, ma ha bisogno dell’approvazione del top management dell’azienda.

Durante una teleconferenza con ‘Motoring‘, Markus Flasch, CEO di BMW M, ha confermato che la divisione è interessata a costruire una supercar completa, ma l’attuale gamma BMW non ha un’auto che possa essere utilizzata come base per un progetto del genere. Una coupé a basse emissioni e ad alte prestazioni – una macchina ibrida simile alla i8, è probabilmente un’ottima candidata, ma al momento non esiste.

Se esisetrà un successore della i8 di oggi, sarà sviluppata principalmente dalla divisione ‘i’ di BMW. Tuttavia, il contributo della BMW M potrebbe essere significativo per rendere il nuovo modello più adatto ad una potenziale trasformazione dell’hypercar. In parole povere, la BMW M deve convincere la BMW che un’auto di questo tipo costituisce un vero e proprio business case e, se questo dovesse accadere, deve anche coordinare il suo sviluppo con la BMW i.

Essi [M e i] possono rimanere entità distinte perché ‘i’ non è a favore dell’elettrificazione….. entrambe le nostre aziende utilizzano propulsori elettrici“, ha detto Flasch durante l’intervista, spiegando il ruolo delle divisioni esistenti nella struttura di BMW. “Questo non costituisce un conflitto, perché M sarà sempre sinonimo di prestazioni mentre ‘i’ sarà sempre sinonimo di innovazione, incentivazione di nuove tecnologie, guida autonoma“.

Una volta che la M8 debutterà, diventerà l’offerta di punta della BMW M. Secondo una voce di inizio anno, la situazione potrebbe cambiare entro il 2023 quando la divisione prestazioni potrebbe lanciare una supercar ibrida con una potenza del sistema di circa 700 cavalli (522 kilowatt) e un costo stimato di oltre 150.000 dollari.