Aggressione con l’acido all’ex fidanzato: la decisione del giudice

Sara Antonella Del Mastro (foto dal web)

Il giudice per le indagini preliminari di Busto Arsizio ha respinto la richiesta di scarcerazione per Sara Antonella Del Mastro, la donna che ha aggredito l’ex fidanzato con l’acido martedì scorso a Legnano (Milano).

Dovrà rimanere in carcere Sara Antonella Del Mastro, la donna di 38 anni che martedì scorso, 7 maggio, ha aggredito l’ex ragazzo con dell’acido a Legnano, comune in provincia di Milano. A deciderlo è, secondo quanto riportato dalla redazione de Il Giorno, il giudice per le indagini preliminari di Busto Arsizio (Varese) che ha respinto la richiesta di scarcerazione della difesa della donna. I legali della Del Mastro, nello specifico, avevano fatto richiesta di scarcerazione per trasferire la 38enne in una struttura psichiatrica. Intanto il ragazzo di 30 anni, Giuseppe Morgante, è ancora ricoverato in ospedale con gravi ustioni sul corpo e rischia di perdere un occhio.

L’aggressione con l’acido all’ex fidanzato: a carico della donna c’era un’altra denuncia

Il giudice per le indagini preliminari di Busto Arsizio (Varese) ha respinto la richiesta di scarcerazione per Sara Antonella Del Mastro, la 38enne che martedì scorso aveva ferito con dell’acido l’ex fidanzato. A presentare la richiesta di trasferimento in una struttura psichiatrica è stato il legale della Del Mastro, l’avvocato Pierpaolo Proverbio che ha commentato: “Non essendovi disponibilità -riporta la redazione de Il Giornoda parte di nessuno ad accoglierla ai domiciliari, ce lo aspettavamo. Richiederemo certamente una perizia psichiatrica nei prossimi giorni valuteremo con quale modalità“. La donna, dunque, dovrà rimanere ancora presso il carcere di carcere di San Vittore, dove è detenuta con le accuse di lesioni personali gravissime e atti persecutori. Intanto è emerso, come raccontato da Il Giorno, che a carico della donna vi è un’altra denuncia per stalking oltre a quella dello stesso Morgante sporta prima dell’aggressione. Questa denuncia sarebbe stata presentata alle forze dell’ordine da una donna, amica dell’ex compagno e residente in provincia di Varese, che la Del Mastro avrebbe contattato attraverso i social network dicendole di aspettare un figlio da Giuseppe e accusandola di averle rubato il fidanzato. Giuseppe ieri, ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano, è stata sottoposto al primo intervento chirurgico e le sue condizioni stanno migliorando, ma rischia ancora di perdere un occhio.

Leggi anche —> Aggredisce l’ex fidanzato con l’acido: Le Iene l’avevano intervistata