“Tre anni fa abbiamo perso un figlio ma…”: il racconto di Brigitta Boccoli e Stefano Orfei

Brigitta Boccoli e Stefano Orfei, ospiti di Storie Itaiane, raccontano il dramma vissuto tre anni fa con la perdita di un figlio e la rinascita.

In attesa del secondo figlio, Brigitta Boccoli e Stefano Orfei, ospiti di Storie Italiane, la trasmissione condotta da Eleonora Daniele che nei giorni scorsi ha raccolto lo sfogo di Fiordaliso, hanno raccontato la gioia di poter avere presto un altro bambino, rivelando, però, il dolore per aver perso un figlio tre anni fa.

Brigitta Boccoli e Stefano Orfei aspettano il secondo figlio: “abbiamo aspettato troppo”

Brigitta Boccoli, sorella di Benedicta Boccoli che ha confessato di aver scoperto di avere un tumore al seno grazie al cane e Stefano Orfei, non è stato facile riuscire ad avere un altro figlio. “Non basta desiderare un figlio: se lo si vuole davvero, non bisogna mai mollare e provarci in tutti i modi! E’ importante affrettarsi, perchè il tempo passa… e il momento perfetto non arriva mai. Noi abbiamo aspettato anche per via della scomparsa di Moira: non ce la sentivamo di avere subito un altro figlio dopo la sua morte…”, ha spiegato Brigitta.

La coppia, poi, si è lasciata andare ad una dolorosa confessione: “Tre anni fa abbiamo perso un figlio ma, nonostante la disgrazia, abbiamo continuato a provare. Brigitta non riusciva più a rimanere incinta. Tuttavia, nonostante lei volesse aspettare, abbiamo fatto la fecondazione ed è andata bene… Ci tenevo ad allargare la famiglia!”.

In attesa di conoscere il secondo figlio, Brigitta Boccoli e Stefano Orfei si godono i primogento Manfredi: “Ho un dialogo bellissimo con lui. Ho sempre la risposta a tutte le sue domande, anche a quelle importanti” ha dichiarato Brigitta, mentre Stefano ha aggiunto: “Spero possa fare il mio stesso lavoro da grande! Mi aiuta già al circo con gli elefanti e i cavalli”.

Infine, un toccante ricordo di Moira Orfei da parte di Brigitta: “Moira inizialmente mi faceva paura, ma poi ho scoperto che era di una dolcezza incredibile! Il segreto per andare d’accordo con lei era non calpestare la sua famiglia e il suo circo. Lei mi ha insegnato tanto, non con le parole, ma con l’esempio: mi ha fatto capire quanto si poteva amare la famiglia… e il circo!”.