F1 Spagna, Lewis Hamilton vince e poi punzecchia Bottas

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1 | Spagna, Lewis Hamilton vince e poi punzecchia Bottas

Se sabato pomeriggio, dall’alto della pole appena segnata, era stato il finlandese a fare il galletto esaltandosi davanti alle telecamere per il grande distacco rifilato al compagno di squadra, domenica la scena vissuta è stata esattamente l’opposto con un Bottas livido e depresso per la beffa al via, e un Hamilton giubilante per il successo centrato con tanto di punto bonus per giro veloce, e la prima posizione nella classifica generale conquistata.

Volevo assolutamente dimostrare di poter stare in testa con un bel distacco ed infatti ad un certo punto mi sono ritrovato con una dozzina di secondi di vantaggio, poi però è entrata la Safety Car” , ha attaccato il #44 prima di tirare una stoccata al driver di Nastola. “Avrei potuto vincere con 16 secondi di gap sul primo inseguitore, ma non importa. Una vittoria è una vittoria, frutto del lavoro incredibile del team“.

Analizzando poi la fase di start che è stata quella decisiva Ham ha detto: “Ho scorto una macchina rossa che andava all’esterno e non avevo idea di come si sarebbe sviluppata la situazione. Sapevo che Valtteri avrebbe frenato molto lungo, ma sono riuscito comunque ad impedire che si ripetesse la situazione di Baku“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Bottas sconfitto in partenza

Dal canto suo, il biondo finnico che oggi viaggia con 105 punti complessivi contro i 112 del cinque volte iridato, non ha potuto fare altro che constatare e ammettere la forza del collega di marca.

Alla prima curva ci siamo trovati molto vicini“, ha raccontato a caldo. “Successivamente c’è stato un comportamento un po’ strano della frizione al momento del rilascio, un qualcosa che non avevo mai sentito e che mi ha fatto perdere del tempo”.

Risultato singolo a parte, la Mercedes ha parecchio da festeggiare avendo appena portato a casa il quinto sigillo stagionale in altrettanti round. “E’ incredibile aver ottenuto tante doppiette“, ha proseguito il #77. “Personalmente vado via con un buon bottino. Ogni punto ha una sua importanza“.

Chiara Rainis