Incidente sull’autostrada A19: muore 28enne dopo volo di 40 metri

Ambulanza (foto dal web)

Un automobile stamane è precipitata da un cavalcavia dell’autostrada A19 Palermo-Catania, nei pressi dello svincolo per Agira (Enna). Il bilancio dell’incidente è di un morto e di un ferito in gravi condizioni.

Un drammatico incidente stradale si è verificato alle prime luci dell’alba di stamane, domenica 12 maggio, sull’autostrada A19 Palermo-Catania, nei pressi dello svincolo per Agira (Enna). Un automobile su cui viaggiano due giovani ragazzi è precipitata, per cause ancora in fase di accertamento, da un cavalcavia volando per oltre 40 metri e finendo in un corso d’acqua sottostante. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 anche con l’ausilio dell’elisoccorso che hanno immediatamente soccorso i passeggeri, ma purtroppo per uno dei due, il 28enne Carmelo Penna, non c’è stato più nulla da fare. L’altro ragazzo a bordo dell’auto, un 24enne, è stato immediatamente trasportato in ospedale dove si trova ricoverato in gravi condizioni.

Incidente in autostrada: auto giù dal cavalcavia un morto ed un ferito

Un morto ed un grave ferito, questo il tragico bilancio dell’incidente stradale consumatosi stamane alle prime luci dell’alba sull’autostrada A19 Palermo-Catania. Una Fiat Cinquecento con a bordo due giovani ragazzi di 28 e 24 anni, mentre stava viaggiando sull’autostrada è improvvisamente precipitata da un cavalcavia nei pressi dello svincolo di Agira. L’auto dopo un volo di oltre 40 metri, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione de Il Messaggero, è piombata in un corso d’acqua rimanendo capovolta e quasi completamente sommersa. Immediatamente sul luogo dell’incidente si sono precipitati gli agenti della Polizia Stradale ed il personale medico del 118 con l’ausilio di eliambulanza che è atterrata sul posto. Purtroppo i soccorsi hanno potuto constatare solo il decesso di uno dei due occupanti del mezzo, entrambi originari di Catania, il 28enne Carmelo Penna, mentre l’altro passeggero di 24 anni è stato trasportato d’urgenza in elisoccorso presso l’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Il 24enne sarebbe ricoverato in gravi condizioni ed avrebbe riportato diversi traumi e dei danni polmonari dovuti all’ingestione dell’acqua, dove è rimasto immerso per diverso tempo. Le dinamiche dell’incidente sono adesso al vaglio della Polizia stradale che ha effettuato i rilievi per ricostruire quanto accaduto.

Leggi anche —> Incidente mortale nella notte, la vittima muore carbonizzata