Delbianco non approva la cancellazione della gara: “Potevamo correre”

Alessandro Delbianco in pista a Imola nella Superbike 2019 (Foto Althea)
Alessandro Delbianco in pista a Imola nella Superbike 2019 (Foto Althea)

Superbike | Delbianco non approva la cancellazione della gara: “Potevamo correre”

Il team Althea MIE Racing ed il pilota Alessandro Delbianco hanno concluso il quinto round del campionato Mondiale Superbike sullo storico circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola con una diciottesima posizione nella gara sprint. Durante il warm-up della mattina, che si è disputato su un asfalto molto umido, Delbianco ha dimostrato una buona fiducia, chiudendo la sessione in un’eccellente terza posizione. Alle 11.00 ora locale, invece, i dieci giri della Tissot Superpole Race sono stati caratterizzati da condizioni asciutte. Sedicesimo nella fase iniziale, il pilota italiano ha faticato a trovare un buon ritmo, perdendo il contatto con il gruppo immediatamente davanti a lui, ed alla fine ha tagliato il traguardo in 18° posizione.

Circa mezz’ora prima della seconda gara Superbike, ha cominciato a piovere forte. Lo start è stato quindi ritardato più volte, fino alla decisione finale della Race Direction di annullare la gara, tenendo conto delle condizioni della pista. “Nella gara sprint ho fatto un po’ meno fatica rispetto alla gara di ieri, ma è stato comunque difficile”, commenta Alessandro Delbianco. “Mi dispiace di non aver potuto fare la seconda manche però. Secondo me, avremo potuto correre ma altri piloti non erano d’accordo con me. Comunque è andata così, e adesso ci prepariamo per il prossimo round a Jerez”. Dopo i primi cinque round del campionato 2019, Delbianco occupa la 20ma posizione in classifica, con 4 punti