Land Rover Defender: nuove indiscrezioni sul MY 2020

Land Rover Defender: nuove indiscrezioni sul MY 2020

Land Rover continua il graduale sviluppo del lancio del suo rinato Defender, rilasciando nuovamente nuove immagini della 4×4 in forma di prototipo camuffato. I nuovi scatti mostrano il principe Harry che parla a un atleta di Invictus Games accanto al Defender – Land Rover, che svela il design della parte anteriore della vettura, dietro una mimetizzazione significativamente inferiore rispetto agli scatti precedenti.

Gli ingegneri hanno completato 1,2 milioni di chilometri (750.000 miglia) testando il robusto 4×4 in alcuni degli ambienti più inospitali del mondo. Land Rover ha anche consegnato un prototipo Defender al Tusk Trust, un’organizzazione no-profit per la protezione degli elefanti, che sarà utilizzata per attraversare una riserva di 14.000 ettari in Kenya che trasporta forniture e rimorchia carichi pesanti.

Land Rover ha anche confermato per la prima volta che, come previsto, il nuovo Defender sarà costruito insieme al Discovery presso il nuovo stabilimento produttivo di Jaguar Land Rover in Slovacchia da 1 miliardo di sterline. Ciò potrebbe rivelarsi alquanto controverso, considerato lo status di Defender come una macchina orgogliosamente britannica, sebbene Land Rover abbia notato che tutto il lavoro di progettazione e sviluppo è stato intrapreso nella sua base di Gaydon.

Doppio passo e prezzi di listino

Il Defender è stato avvistato numerose volte negli ultimi mesi anche al Nurburgring, dove gli ingegneri stavano mettendo a punto il telaio e l’impostazione dei freni per adattarsi a una varietà di condizioni. A causa dell’entrata in produzione all’inizio del 2020, la robusta 4×4 è stata anche testata in precedenza in Nord America. Si diceva che gli ingegneri sottoponessero il rivale di Toyota Land Cruiser a “rigorosi test estremi”, comprese temperature minime di meno di 40 gradi Celsius e fino a 48 gradi, così come ad altitudini fino a 13.000 piedi.

È stato anche visto un prototipo che mostra una ruota di scorta montata sul retro. Non è ancora chiaro se questa è una caratteristica del modello di serie. Secondo il database DVLA, il veicolo registrato con il numero di targa visto nelle nostre foto spia è alimentato da un motore diesel da 2,0 litri. Il rinato Defender si sta sviluppando in almeno due forme: un modello con passo corto e una versione più grande. Autocar ha in precedenza rivelato che le due dimensioni del passo consentiranno all’azienda di sviluppare un’intera famiglia di veicoli , che vanno dalle utilitarie fino ai lussuosi modelli di fascia alta.

Ora che i prototipi sono stati visti su strade pubbliche, in pista e in condizioni climatiche estreme, è probabile che i muletti di prova del nuovo Defender siano avvistati sempre più di frequente sulle strade pubbliche. I prezzi oscilleranno tra 45.000 e 70.000 sterline (tra 52mila e 80mila euro). Il precedente Defender è andato fuori produzione a gennaio 2016 e da allora l’azienda ha lavorato per sviluppare un successore.