Vegana mangia carne dopo 15 anni: il clamoroso cambiamento fisico

vegana

«Avevo il sistema immunitario distrutto, ora sono sana»: vegana mangia carne dopo 15 anni e mostra il clamoroso cambiamento fisico.

Nicole Carter, 44 anni, dopo aver seguito per quindici anni una dieta vegana, ha deciso di cambiare abitudini alimentari quando si è resa conto che il suo corpo stava subendo delle conseguenze negative. Nicole ha così deciso di raccontare la sua storia su Facebook.

Vegana mangia carne dopo 15 anni: «Avevo il sistema immunitario distrutto, ora sono sana»

Per quindici anni, Nicole Carter ha mangiato cibi integrali, insalata e frutti di bosco evitando totalmente zucchero e alcol. Una dieta che, stando al racconto di Nicole, stava per distruggere il suo organismo a punto da decidere di abbandonare le sue abitudine ricominciando a mangiare carne.

L’alimentazione che aveva seguito per quindici anni le aveva provocato una serie di problemi tra cui dolori articolari, ansia, depressione, insonnia, stitichezza e problemi digestivi oltre ad una colite ulcerosa che le è stata diagnosticata nel 2012. «Le mie analisi del sangue mostravano livelli quasi inesistenti di ferro e vitamina D – ha dichiarato – I miei ormoni tiroidei avevano valori bassi nonostante gli integratori naturali»«Ho sofferto di calcoli biliari e pancreatite che mi hanno portata alla rimozione della cistifellea nel 2006 – ha proseguito – Ho avuto costipazione cronica, gas, gonfiore e successivamente la colite ulcerosa. Ero ipoglicemica e senza energie. Ero depressa, soffrivo d’ansia e mi sentivo persa su come migliorare la mia salute».

«La gente pensa che la carne causi il cancro, che provochi colesterolo alto e che possa ucciderti – spiega Nicole su Facebook – che provochi il diabete e che sia dannoso per l’ambiente. Niente di tutto questo è vero. La mia vita è completamente migliorata. La mia salute è migliorata, il mio intestino, la mia energia e il mio umore anche. Ho anche molto più tempo per altre cose ora che non passo tutto il mio tempo a cucinare e pulire. Risparmio anche un sacco di soldi in questo modo. Tutti i sintomi che ho menzionato prima sono spariti – conclude – Non ho più una malattia potenzialmente mortale né alcuno dei fastidiosi sintomi o problemi di cui soffrivo. La mia malattia autoimmune è sparita e sono così felice per quello che ho imparato che mi ha portato qui».