Lotterer a Montecarlo a caccia della leadership della Formula E

La DS Techeetah in pista in Formula E (Foto DS Techeetah)
La DS Techeetah in pista in Formula E (Foto DS Techeetah)

FE | Lotterer a Montecarlo a caccia della leadership della Formula E

La nona manche del Campionato di Formula E ABB FIA 2018/2019, in programma a Monaco l’11 maggio prossimo, vede DS TECHEETAH leader della classifica Team, e André Lotterer e Jean-Éric Vergne rispettivamente  al secondo e sesto posto nella classifica Piloti. Il celebre circuito di Monaco ospita la Formula E per la terza volta. Le due DS E-TENSE FE19 dovranno affrontare altre venti monoposto su un tracciato specifico studiato per il Principato, con dodici curve in 1,765 chilometri.

Mark Preston, Team Principal di DS TECHEETAH, dichiara: «Arriviamo a Monaco con sette punti di vantaggio sul diretto avversario. Le distanze tra i pretendenti al titolo sono ridottissime. Anche i nostri due piloti sono in buona posizione. André prosegue con un trend molto positivo, e si colloca come il pilota che ha siglato più punti dal rientro in Europa. Abbiamo la fortuna di essere in testa alla classifica Team e nei primi posti nel campionato Piloti, e tutto questo si deve al lavoro del nostro incredibile team. Dai miei esordi nello sport automobilistico non ho mai visto un gruppo di professionisti così appassionati e concentrati. Il nostro è un piccolo team, ma molto efficiente. »

Xavier Mestelan Pinon, Direttore di DS Performance, aggiunge: «Questo è un momento molto intenso della stagione. Stiamo già lavorando a tempo pieno sullo sviluppo della tecnologia delle stagioni 2019/2020 e 2020/2021, mentre gareggiamo per i titoli del campionato attuale. Siamo in testa alla classifica Team e a Monaco vogliamo difendere la nostra posizione. In questo momento della stagione la battaglia è molto dura e ogni punto ha la sua importanza: noi siamo qui per vincere i titoli. »

André Lotterer spiega: «Sono eccitato all’idea di pilotare la DS E-TENSE FE19 sulla pista di Monaco per la prima volta. Dal 2012 vivo nel Principato, ma non ho mai gareggiato in queste strade. Sarà strano svegliarmi a casa mia, bere il caffé sul mio balcone e poi scendere in pista. Non succede spesso nel corso di una stagione. Sono incredibilmente motivato e voglio conquistare un buon risultato a Monaco. Sono arrivato secondo per due volte ed è il momento di arrivare primo. Un pilota pensa solo al primo posto. Ci sono andato vicino, e questo mi spinge a volerlo ancora di più. Darò il tutto per tutto. La partita si giocherà su ogni punto guadagnato. Il campionato è molto combattuto ed è impossibile fare previsioni

Jean-Éric Vergne conclude: «Restano ancora cinque gare da disputare, e questo è eccitante. Le prime otto gare hanno visto otto vincitori diversi, quindi tutto è possibile. Monaco è un circuito che mi piace, e aver già guidato su questa pista aiuta. Come il tracciato del Grand Prix, il circuito di Formula E lascia pochissimo margine di sorpasso. Sarà importante fare delle buone qualifiche. Farò il possibile per piazzarmi bene alla griglia di partenza. »