Franco Morbidelli, si prevede una grande sfida con Quartararo

Franco Morbidelli
Getty Images

Franco Morbidelli, si prevede una grande sfida con Quartararo

Franco Morbidelli ha chiuso al settimo posto il GP di Jerez, dopo aver a lungo lottato per le posizioni di vertice, mentre nel test del lunedì ha concluso con il 3° crono in 1’37″093 come miglior giro. Nulla ha potuto contro il suo compagno di squadra, ma il test IRTA ha rappresentato un bel passo avanti, in attesa di una rivincita su un altro tracciato più favorevole al suo modo di guidare.

“Abbiamo lavorato su alcune aree speciali durante il test, con l’obiettivo di migliorare un po’ il set-up – ha spiegato il pilota italiano -. Abbiamo trovato alcune nuove soluzioni che saranno utili nel prossimo Gran Premio”. Franco Morbidelli è scivolato dalla settima alla seconda posizione nel corso della gara, sorpassato anche da Valentino Rossi che era partito 13esimo. “Durante la gara, non mi sono mai sentito a mio agio e costantemente sottosterzo. Siamo riusciti a migliorare questa sensazione durante il test”, ha aggiunto il rider della VR46 Academy. “Abbiamo anche lavorato sull’aderenza per la ruota posteriore. Questa era un’area in cui avevamo margini di miglioramento nel weekend. Abbiamo trovato soluzioni e questo è importante in giorni come questi. Abbiamo un buon ritmo e la sensazione è davvero buona ora. Alla fine della giornata di test il grip è venuto un po’ meno, anche la sensazione per la ruota anteriore non era poi così buona. È decisamente un miglioramento rispetto al weekend”.

Il team Petronas Yamaha, con il primo e il terzo posto nel test, davanti agli illustri piloti ufficiali Yamaha, ha molto di cui essere felice: “Fabio è davanti e io sono terzo. Finché siamo veloci è buono. Sono stato anche sempre tra i primi 3 e quindi posso solo essere felice”.