Sebastian Vettel: “Vi dico cosa penso di Hamilton”

F1 | Vettel accarezza il nemico: “Rispetto molto Hamilton”

Anche in un momento come questo in cui continua a combinare poco in pista, l’arguzia a parole non gli manca. Parlando con il tedesco Der Spiegel Sebastian Vettel è partito con un elogio degno di nota ad indirizzo del suo principale rivale nella lotta mondiale, ossia Lewis Hamilton.

Nello specifico il quattro volte iridato ha sostenuto di aver pian piano costruito un sentimento di forte stima verso colui che in più occasioni lo ha battuto negli ultimi mondiali.

Ad un certo punto è scattato qualcosa. Ciò non significa che non provi rispetto per gli altri piloti, ma per Ham avverto che è reciproco“, ha sostenuto il 31enne di Heppenheim affermando di non aver alcun problema a riconoscere quando un avversario si è reso protagonista di una prestazione brillante, o che comunque è riuscito a metterlo dietro.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

A mio avviso le performance vanno omaggiate“, ha puntualizzato. “Se la vittoria non è mia per qualsiasi ragione ed è andata ad un altro, è bene rispettare quanto fatto da chi se l’è guadagnata“.

Passiamo troppo tempo e combattere e a lamentarci e molto poco a complimentarci l’un l’altro“, ha quindi dichiarato con l’atteggiamento di chi sta tirando i remi in barca. “La velocità che caratterizza le nostre vite non ci permette di fermarci a riflette e ad ammirare. Le cose vengono dimenticate con eccessiva rapidità e c’è sempre un’altra storia che viene subito scritta“, ha poi ribadito con saggezza.

Pur avendo centrato numerosi successi con una Red Bull davvero imbattibile tra il 2010 e il 2013, Seb è evidentemente cambiato dopo le molteplici delusioni rimediate con la Ferrari, scuderia con cui avrebbe dovuto trionfare a tutta manetta e che invece finora è stata avara di gioie per lui. “Oggi sono si essere battibile e che altri sono meglio. Sebbene non mi piaccia, è la verità“, ha infine chiosato.

Chiara Rainis