L’allievo della Ferrari Driver Academy già domina il campionato italiano

Gianluca Petecof ,Prema Powerteam, festeggia dopo la vittoria in F4 italiana a Vallelunga (Foto Ferrari)
Gianluca Petecof ,Prema Powerteam, festeggia dopo la vittoria in F4 italiana a Vallelunga (Foto Ferrari)

Formula 4 | L’allievo della Ferrari Driver Academy già domina il campionato italiano

Con un bottino di due successi e una quinta posizione Gianluca Petecof, allievo della Ferrari Driver Academy (FDA), ha iniziato da leader la sua seconda partecipazione alla serie Italiana di Formula 4, scattata nel weekend sul circuito di Vallelunga. Il sedicenne di San Paolo si è imposto nella prima e nella terza gara disputate sul tracciato romano, confermando un ottimo stato di forma nell’arco di tutto il fine settimana.

Petecof ha confermato un buon passo già nelle due sessioni di qualifica. Nel primo turno, disputato su pista umida, ha conquistato la pole position con un giro di quasi un secondo più veloce rispetto al ceco Robert Stanek, secondo. L’asfalto si è progressivamente asciugato, e nella seconda sessione Petecof si è dovuto accontentare nella settima posizione.

Le gare

La pole position conquistata al via di Gara-1 si è rivelata molto preziosa per Petecof, poiché la corsa si è rivelata caotica. Più di metà gara si è infatti disputata in regime di Safety Car, e l’arrivo dell’intensa pioggia, che ha di fatto imperversato per tutto il weekend, ha costretto la direzione gara a dichiarare la corsa conclusa con bandiera rossa. Petecof ha mantenuto la prima posizione per tutti gli 11 giri percorsi.

Anche nella seconda corsa Gianluca è stato protagonista. Scattato dalla quinta posizione, il brasiliano ha atteso il via dopo il rientro ai box della Safety Car e in un solo giro si è portato al comando. Tuttavia nelle battute finali non ha potuto nulla per difendersi dall’assalto di Stanek, conquistando comunque una preziosa seconda posizione. Per Petecof e Stanek è però arrivata una sorpresa poco gradita a fine gara: sono stati entrambi penalizzati per aver soprassato in regime di Safety Car, ritrovandosi così quarto e quinto.

Petecof non ha perso la concentrazione, tornando grande protagonista nella terza gara del weekend, caratterizzata ancora dalla presenza in pista della Safety Car che ha dato il via alla gara sull’asfalto molto bagnato ed è poi stata costretta a tornare in pista in altri due momenti. Nei pochi giri in regime di bandiera verde Petecof si è portato in seconda posizione e nell’ultima ripartenza, ad un solo giro dalla bandiera a scacchi, il brasiliano si è prima difeso dall’attacco portatogli dal russo Mikhael Belov e poche curve dopo è stato autore di uno spettacolare sorpasso su Lucas Alecco Roy che gli ha permesso di cogliere un brillante successo.

Soddisfazione

“Nel complesso è stato un grande fine settimana – ha commentato Petecof – Gara-2 è stata l’unica battuta d’arresto, visto che sono riuscito a ottenere la seconda posizione ma, a causa di un mio errore, sono stato retrocesso al quinto posto. Nel complesso un weekend con una pole position, due vittorie e la leadership del campionato non può che rendermi felice. Ringrazio la squadra, davvero un buon inizio!”.