Agguato a Napoli: il video choc della sparatoria – VIDEO

Agguato Napoli
Un fermo immagine dei video delle telecamere di sorveglianza dell’agguato a Napoli

Sìcomunicazione sulla propria pagina Facebook ha pubblicato i video delle telecamere a circuito chiuso che hanno ripreso i momenti della sparatoria consumatasi a Napoli nel pomeriggio di venerdì 3 maggio.

Sono ancora in corso le indagini degli inquirenti per rintracciare il responsabile della sparatoria che ha sconvolto Napoli venerdì 3 maggio. Nel raid sono state ferite tre persone, tra cui una bambina di 4 anni che si trova ricoverata in gravi condizioni in ospedale. L’obiettivo dell’agguato, consumatosi in pieno pomeriggio in piazza Nazionale, era Salvatore Nurcaro, raggiunto da sei colpi di pistola ed ora in fin di vita in ospedale. La pioggia di proiettili, però, ha raggiunto anche la piccola Noemi e la nonna Immacolata Molino. Adesso sono stati pubblicati i video delle telecamere di sorveglianza poste nella zona che documentano quei drammatici momenti che hanno gettato nel terrore il capoluogo campano.

Sparatoria a Napoli, le immagini di quei terribili istanti – VIDEO

Un uomo alto, vestito di nero, con il volto coperto da un casco integrale impugna la pistola e si avvicina a Salvatore Nurcaro, ma quest’ultimo che si trovava al bar Elite intuisce il pericolo ed inizia a fuggire. Il killer, un po’ impacciato, vedendo scappare l’obiettivo fa fuoco numerose volte colpendo alla gola ed al torace Nurcaro, ma i proiettili raggiungono anche una bambina di 4 anni e la nonna che erano sul posto. Questo è quello che si vede dai video delle telecamere di sorveglianza pubblicati da Sìcomunicazione sulla propria pagina Facebook. Dai frame che hanno immortalato quella ventina di secondi di terrore, inoltre, si vede la bambina che alza il braccio per due volte trafitta da un proiettile alla schiena e per ben due volte il killer le passa sopra. Dopo aver messo in atto l’agguato, il killer sale sulla moto, risultata essere rubata pochi giorni prima, con cui era arrivato e fugge. Anche su questi video stanno lavorando gli inquirenti per rintracciare il responsabile che ha compiuto il folle gesto. Intanto i tre feriti rimangono in ospedale e due di loro, Nurcaro e la piccola Noemi, sono in gravi condizioni.

Leggi anche —> Agguato a Napoli: le condizioni della piccola Noemi