Moto3 Jerez: Fenati stringe i denti, ma alla fine esce di pista

Tony Arbolino nella gara di Moto3 a Jerez 2019 (Foto Snipers)
Tony Arbolino nella gara di Moto3 a Jerez 2019 (Foto Snipers)

Moto3 | Jerez: Fenati stringe i denti, ma alla fine esce di pista

Garone indescrivibile da parte dei pinky del VNE Snipers. Romano si posiziona subito tra i primi e ci resta fino ad un lungo che lo arretra. Inizia il recupero, gli riesce ma si ritrova davanti la moto di Ramirez in terra e per evitarla esce di pista. Tony Arbolino è artefice di una gara da paura. Sistematicamente il più veloce, recupera dalla 19esima posizione e arriva nel gruppo davanti ma, in una staccata troppo spinta, scoppia l’airbag e dal colpo rovina la visiera del casco e perde tutte le posizioni a punti. Immeritata la fine di questa gara.

Tony Arbolino commenta: “È stato un weekend difficile, pensavamo di fare meglio. Sicuramente entrare nella Q2 in qualifica avrebbe significato una gara diversa; qua tutti vanno forte, tutti sono sempre al limite. Le Mans mi piace molto e lì possiamo fare una bella gara. Peccato anche perché dopo un contatto con Vietti mi si è chiuso il davanti e si è aperto l’airbag. Dalla botta ho rovinato la visiera e non vedevo più niente”.

Romano Fenati aggiunge: “Dopo un po’ di giri si è rifatta viva l’infiammazione cervicale che mi sono procurato con la caduta a Austin. Il collo mi faceva male e non riuscivo ad alzare la testa ma, nonostante tutto, avevo ripreso il gruppo di testa e mi preparavo all’attacco finale. Quando è caduto Ramirez e la sua moto è finita in mezzo alla pista, quelli davanti a me si sono allargati a ventaglio ma io non vedevo nulla e mi sono ritrovato davanti la moto. Per evitarla sono uscito di pista e ho terminato la mia gara così”.