MotoGP Jerez, Dovizioso: “Volevo il podio, Ducati fatica nei curvoni”

andrea Dovizioso motogp jerez
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

MotoGP, Jerez 2019: Dovizioso commenta la sua gara, c’è rammarico.

I miglioramenti di Ducati rispetto al passato ci sono stati, però non sufficienti per salire sul podio. Andrea Dovizioso ha chiuso al quarto posto la gara MotoGP di Jerez. Purtroppo nel finale non è riuscito a superare Maverick Vinales, bravo a non lasciare chance al rivale.

Il pilota forlivese ha perso la testa della classifica mondiale, scendendo in terza posizione. Ma sono solamente 3 i punti che lo separano dal leader Marc Marquez, vincitore oggi in Spagna. Il Dovi è pienamente in corsa per il titolo, anche se oggi sperava di poter fare meglio. Il test MotoGP di domani proprio a Jerez potrebbe aiutare lui e il team a progredire.

MotoGP, Jerez 2019: Dovizioso commenta la gara

Dovizioso ai microfoni di Sky Sport MotoGP ha così commentato la gara odierna a Jerez: «Abbiamo spinto forte fino alla fine. Peccato, volevamo prendere il podio e non ce l’abbiamo fatta. Ho perso troppe posizioni all’inizio. Ho perso del tempo per un’entrata iniziale di Morbidelli. Ho preso dei rischi oggi. Il gap finale è stato buono per essere Jerez. Se da anni non si fa podio qui ci sarà un motivo».

Il vice-campione del mondo MotoGP 2017 e 2018 è consapevole del problema che ha avuto oggi la sua Ducati, che come in passato soffre un po’ in percorrenza in certe curve: «Mi aspettavo più velocità, ma siamo riusciti a fare questo oggi. Perdiamo troppo nei curvoni. In accelerazione e frenata siamo forti, ma oggi nei curvoni abbiamo fatto fatica e dobbiamo migliorare. Siamo migliorati, però non basta e dobbiamo progredire ancora. Peccato, l’obiettivo era il podio e non ci siamo riusciti».

Dovizioso cerca di guardare i lati positivi di questo fine settimane, però rimane il rammarico di non essere riuscito ad agguantare un podio che gli avrebbe dato il sorriso: «Non è stata una gara disastrosa, ci aspettavamo di più in gara. Le prove non dicono tutto e in gara è venuta fuori la verità. Sono emersi i soliti limiti che dobbiamo limare. Nelle corse nelle quali serve scorrere bene fatichiamo un po’. Complessivamente siamo andati bene, ma non benissimo. Non sono riuscito a uscire abbastanza vicino a Vinales per attaccarlo nel finale, anche lui è stato bravo».

La lotta per il titolo MotoGP 2019 è apertissima, ma non sarà un affare solamente tra lui e Marquez. Intanto sarà importante fare risultato nel prossimo gran premio in Francia, a Le Mans: «Il livello si è alzato, ci sono più piloti competitivi. Rins si è inserito, le Yamaha a volte ci sono. E Marquez sembra più in forma. Comunque guarderemo bene i dati per capire meglio tutto. La gara odierna non è negativa, però è la conferma di certe cose. Per il campionato restiamo messi bene, serve essere a posto su certe piste. Speravo di fare di più a Jerez, volevo il podio. Da Le Mans potremo dire qualcosa di più».

Infine Dovizioso ha commentato la corsa del suo compagno Danilo Petrucci, che gli è arrivato appena dietro al traguardo di Jerez: «Sono contento della sua gara, ha fatto un buon risultato. Ha fatto un passo avanti e dalla prossima farà ancora meglio. Spingeremo forte per ottenere il massimo».

 

Matteo Bellan