Alex Rins: “Titolo? L’ho detto all’inizio che avevo una buona moto”

Alex Rins (Getty Images)

MotoGP | Alex Rins: “Titolo? L’ho detto all’inizio che avevo una buona moto”

Alex Rins è stato autore di una gara davvero di grande spessore. Dopo la bella vittoria di Austin lo spagnolo si è confermato pilota da piani alti portando a casa un grande 2° posto che lo tiene ancora in piena lotta per il titolo. La gara del rider Suzuki somiglia molto a quella di Maverick Vinales.

Partito un po’ compassato dalla 9a piazza, infatti, Alex Rins ha lentamente preso ritmo riuscendo a guadagnare le prime posizioni. Una volta sopravanzate le due Ducati, il pilota spagnolo a quel punto ha messo nel mirino il podio e ha superato Morbidelli e Vinales mettendosi saldamente in 2a piazza, posizione che non ha mollato sino alla fine.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Alex Rins CLICCA QUI

Lo spagnolo sogna il titolo

Come riportato da “Sky Sport”, il pilota iberico ha così dichiarato: “Sinceramente sono molto felice, ho ottenuto un 2° posto partendo dalla 9a piazza. Sorpassare la Ducati è stato difficile perché hanno una buona accelerazione. In gara ho una bella confidenza e sento di poter andare un pochino di più. Sinceramente questo mi dà quell’extra per poter sorpassare e fare una bella prestazione”.

Alex Rins ha poi proseguito: “Sinceramente in questa gara ho sofferto un po’ perché avevo un pneumatico più morbido rispetto agli altri. Alla fine la moto si chiudeva un po’. Titolo? Quello che dicevo prima che cominciasse il campionato è che noi avevamo una moto competitiva. Sicuramente si può migliorare un po’, ma sono contento della mia moto e del mio team. La Suzuki ha una bella percorrenza però la Ducati e la Honda vanno molto forte in staccata. A me piacer guardare gara per gara”.

Antonio Russo