Winnie The Pooh, il doppiatore denunciato per stupro – VIDEO

Winnie The Pooh, il doppiatore denunciato per stupro

NEW YORK – Conosciuto per aver dato la sua voce all’orsetto più amato dai bambini, Winnie The Pooh, Jim Cumming è stato denunciato per stupro e per aver commesso delle violenze sugli animali. A rivelarlo è stata l’ex moglie dell’attore, che ha prestato la sua voce a personaggi storici come Winnie ma anche altri personaggi Disney.

La donna ha rivelato che l’attore 66enne, da quando ha divorziato da lei nel 2011, ha commesso su di lei abusi sessuali, psicologici, fisici ed è arrivato addirittura a minacciarla di morte. E come se tutto questo non bastasse, avrebbe anche commesso violenze sul cagnolino di famiglia. Tutto ciò non l’ha sorpresa, infatti il motivo per cui aveva deciso di divorziare erano i problemi di alcol e di droga del marito. Secondo documenti legali, l’attore non ha mai contestato veramente gli incidenti denunciati dalla ex moglie, ma ha fornito versioni ben diverse, ovvero ha raccontato che stava soltanto scherzando tutte le volte che ha provato ad avvicinarsi a lei fisicamente.

Ovviamente una versione ben diversa da quella della moglie che ha parlato di vere e proprie violenze fisiche, che non hanno niente a che fare con lo scherzo.