Il campione del Barcellona Lionel Messi potrebbe votare in Italia – VIDEO

Il comune di Recanati (Macerata) ha inviato la cartolina per il voto alla stella del Barcellona Lionel Messi che possiede la doppia cittadinanza italiana ed argentina.

Il fenomeno del Barcellona Lionel Messi potrebbe recarsi in Italia il prossimo 26 maggio. Per il giocatore argentino non si tratterebbe di una vacanza o di una possibile clamorosa trattativa di calciomercato, ma di una viaggio per venire a votare in vista delle elezioni europee del 2019. Messi, difatti, è iscritto all’AIRE (Anagrafe italiani residenti all’estero) ed ha doppia cittadinanza argentina ed italiana. Recanati, comune in provincia di Macerata, dove il 26 maggio si terranno anche le elezioni amministrative, dunque ha già inviato la cartolina elettorale a Barcellona al suo illustre concittadino.

Recanati invia la cartolina per il voto a Lionel Messi

Lionel Messi come Giacomo Leopardi. Ad unire l’illustre autore dell’800 al fenomeno del calcio mondiale contemporaneo è Recanati. Il comune in provincia di Macerata, che ha dato i natali a Leopardi nel 1798, sarebbe anche il paese d’origine del capitano del Barcellona. Il trisavolo del giocatore, nato nel 1866, sarebbe partito proprio da Recanati verso l’Argentina durante le ondate migratorie del XIX secolo e pare che durante il suo viaggio avesse fatto scalo a Barcellona, quasi un segno del destino. Le origini italiane di Messi sono emerse nel 2010 per un cavillo burocratico, in modo da permettere al club blaugrana, secondo la sentenza Bosman, di poter tesserare la stella tra i giocatori comunitari. Adesso il paese marchigiano, in vista delle elezioni europee e amministrative, ha inviato la cartolina di voto al giocatore che possiede la doppia cittadinanza argentina ed italiana e risulta essere iscritto all’AIRE (Anagrafe italiani residenti all’estero). A confermare la circostanza è stato il sindaco di Recanati, Francesco Fiordomo, che sulla sua pagina Facebook, pubblicando tanto di foto della cartolina inviata a Messi, ha sci,ritto: “Niente da fare. Qualche giorno fa è partita la cartolina per il concittadino illustre. Avendo la doppia cittadinanza il 26 maggio potrebbe presentarsi a Recanati e votare per il nuovo Sindaco e per il nuovo Consiglio Comunale. Dopo la super doppietta di stasera e la finale di Coppa Campioni ad un passo credo proprio che non ci farà la sopresa. L’invito però per la cittadinanza onoraria è partito da tempo. La sua storia e le origini recanatesi della famiglia (ne parlai, tra i primi, da giornalista tanti anni fa…) affascina e quando la raccontiamo ai ragazzi del Campus l’infinito restano a bocca aperta“. Chissà se adesso i cittadini di Recanati vedranno tra gli elettori alle urne il fenomeno del Barcellona.

Niente da fare. Qualche giorno fa è partita la cartolina per il concittadino illustre. Avendo la doppia cittadinanza il…

Pubblicato da Francesco Fiordomo su Mercoledì 1 maggio 2019