Valentino Rossi: “Senna? Un’ispirazione, F1 più sicura ma troppo tardi”

Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “Senna? Un’ispirazione, F1 più sicura ma troppo tardi”

La giornata di ieri è stata molto particolare per tutti gli amanti dei motori. Giusto 25 anni fa, infatti, Ayrton Senna ci lasciava per sempre in seguito al terribile incidente di Imola. Anche la MotoGP non ha potuto fare a meno di onorarlo. Il brasiliano, infatti. è una vera ispirazione per tanti amanti della velocità.

Anche Valentino Rossi durante la conferenza stampa pre-weekend di gara ha voluto dire la sua sulla questione: “Credo che Senna sia uno dei piloti più iconici della storia del motorsport, per diversi motivi. Specialmente per il suo carisma e il suo talento, poi aveva quel casco giallo ed è una fonte d’ispirazione per tutti”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Il 46 racconta quel terribile giorno

Il Dottore quel giorno aveva 15 anni e racconta: “Ricordo bene quel giorno perché purtroppo io ero già nato e da tanto tempo. Ero a Vallelunga e fu qualcosa che pensavi non fosse vero. Tutto il weekend era stato complicato, dalla morte di Ratzenberger all’incidente di Barrichello. Era arrivato un punto in cui le F1 erano diventate troppo pericolose e Senna l’aveva detto più volte, sembrava non volesse neanche correre, ma alla fine decise di correre”.

Il Dottore ha così concluso: “Quando avvenne l’incidente rimase nella macchina e in TV sembrava qualcosa di irreale. Purtroppo andò così, credo che sia stato molto triste per tutto il motorsport perché abbiamo perso uno dei migliori nella storia Per fortuna cambiarono le regole per rendere questo sport più sicuro, ma un po’ troppo tardi”.

Antonio Russo