Meningite fulminante: muore giovane ragazzo, chiusa una discoteca

Ospedale
Ospedale (Getty Images)

Ieri mattina è deceduto a Pescara un ragazzo di 21 anni a causa di una sepsi meningococcica fulminante. Avviata dall’Asl abruzzese la profilassi per gli accertamenti sui soggetti entrati in contatto con la vittima.

Alle prime luci dell’alba di ieri mattina, mercoledì 1 maggio, un ragazzo di 21 anni ha perso la vita a Pescara per una sospetta meningite. Il ragazzo, Andrea Montebello di Città Sant’Angelo, comune in provincia di Pescara, secondo quanto scritto dall’agenzia Ansa e dalla stampa locale, è morto per una sepsi meningococcica fulminante. In seguito al decesso, l’azienda sanitaria locale del capoluogo di provincia abruzzese ha avviato la profilassi per le persone che sono entrate in contatto con la vittima, giunta al pronto soccorso lunedì sera.

Meningite fulminante: muore un giovane di 21 anni

Ieri mattina si è registrata un’altra vittima a causa della meningite. A perdere la vita per una sepsi meningococcica fulminante è stato Andrea Montebello, un ragazzo di 21 anni di Città Sant’Angelo (Pescara). Il 21enne era arrivato lunedì sera al pronto soccorso dell’ospedale di Pescara Spirito Santo, dove è stato ricoverato nel reparto di rianimazione. Le condizioni del ragazzo sono peggiorate rapidamente e, nonostante i vari tentativi dei medici di salvargli la vita, Montebello è deceduto intorno alle 5:30 di ieri. In seguito al decesso l’Asl, come prevede il protocollo in questi casi, ha attivato un’unità di crisi per la profilassi in modo da  individuare i soggetti che sono venuti a contatto con il giovane negli ultimi giorni. Circa una decina di persone sono già state sottoposte agli esami del caso presso il pronto soccorso del nosocomio di Pescara. È stata invitata a chiudere, in attesa di accertamenti, la discoteca Qube, un locale di Pescara Vecchia dove il giovane aveva trascorso la serata di sabato sera. L’avviso per la profilassi è stato lanciato anche dal sindaco di Città Sant’Angelo, Gabriele Florindi che su Facebook ha scritto: “A causa della morte del nostro giovane concittadino Andrea Montebello, avvenuta questa mattina presso il nosocomio di Pescara per Meningite fulminante,i sanitari hanno attivato la profilassi di prevenzione per tutti coloro che hanno avuto contatto e frequentato il ragazzo nei 7-8 giorni antecedenti il decesso. Solo chi ha avuto contatto ravvicinato con Andrea deve recarsi presso la guardia medica del distretto sanitario di Città Sant’Angelo”.

https://www.facebook.com/gabriele.florindi/posts/10218787796796750

Leggi anche —> Tragedia all’alba, giovane muore in uno schianto