MotoGP, Andrea Dovizioso: “Adesso siamo competitivi ovunque”

Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci
Getty Images

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Adesso siamo competitivi ovunque”

Il leader del Campionato del Mondo MotoGP, Andrea Dovizioso, guarda fiducioso al prossimo weekend di gara a Jerez. Ma c’è consapevolezza che la concorrenza quest’anno sarà più agguerrita

Il duo Ducati Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci attende con impazienza l’inizio della stagione europea in Spagna. Il primo viaggia come leader del campionato del mondo, anche se un errore nelle qualifiche non gli ha permesso di andare oltre il quarto posto in Texas. Il pilota forlivese disputerà la sua 200esima gara nella classe regina e confida di avere un forte weekend di gara lì.

“Arrivo a Jerez come leader, ma ciò che mi rende ancora più felice è il buon feeling che ho avuto con la moto nelle precedenti tre gare,” ha spiegato Andrea Dovizioso fiducioso. E aggiunge con orgoglio: “Siamo diventati ancora più competitivi e ora siamo in grado di difenderci sulle piste dove abbiamo avuto problemi finora”.

Allo stesso tempo, il 33enne avverte che la concorrenza è agguerrita, come ha dimostrato la vittoria di Alex Rins sul COTA: “Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che ora più piloti possono lottare per il podio. E la stagione è ancora all’inizio. Ma penso che a Jerez saremo più forti rispetto al passato. Abbiamo già fatto progressi durante la gara l’anno scorso. Ora dobbiamo continuare a lavorare duramente per migliorare in modo da poter competere su ogni singola pista”.

Anche il compagno di squadra di Dovizioso, Danilo Petrucci, ha grandi speranze. dopo tre gare concluse sempre in sesta posizione. “La pista di Jerez, almeno sulla carta, si adatta meglio al mio stile di guida rispetto ai precedenti tre tracciati di questa stagione. Durante i test invernali sono stato molto veloce, ma le condizioni saranno diverse da quei giorni”. Le temperature più alte potrebbero giocare a sfavore considerando i problemi con l’usura delle gomme. “Sono stato in grado di lottare per il podio anche l’anno scorso”, ricorda il ventottenne di Terni, che è ottimista riguardo al prossimo futuro. “Finora siamo stati in grado di conquistare importanti punti per il campionato e rimanere tra i primi 5 nella classifica del campionato”, dice incoraggiante, e rivela anche: “Certo, voglio continuare a migliorare in gara”.