attentato chiesa
Pesante il bilancio dell’attentato in chiesa: ci sono almeno 6 morti

Un attentato in chiesa perpetrato da dei fanatici armati ha portato al decesso di 6 persone. Restano uccisi anche l’officiante e due suoi congiunti.

Un eccidio di massa dovuto ad un attentato in una chiesa del Burkina Faso ha portato alla morte di 6 persone. Il fatto è accaduto domenica scorsa nella località di Silgadji, a 60 km di distanza dalla città principale della provincia di Soum, Djibo, nella parte settentrionale del Paese. La polizia locale ha parlato di un attacco messo in atto da uomini armati non identificati, i quali hanno fatto irruzione nella chiesta protestante. Sotto i loro colpi sono caduti cinque fedeli e l’anziano pastore che stava officiando la messa. Il religioso era Pierre Ouedraogo, molto amato nella comunità cristiana locale. Con lui sono stati uccisi anche due suoi figli. Gli autori dell’attentato in chiesa sono scappati a bordo di alcune moto e si pensa che abbiano trovato riparo in Mali. Gli attacchi contro la comunità cristiana in Burkina Faso sono ormai all’ordine del giorno. Anche nelle scorse settimane ci sono stati episodi di violenza con numerose vittime.

LEGGI ANCHE –> Prete morto, lo ritrovano impiccato sul tetto: “Ma è stato un incidente”

Attentato in chiesa, è solo l’ultimo episodio di violenza in Burkina Faso

Lo scorso 5 aprile, in un villaggio, altri attentatori avevano fatto irruzione in una chiesa dividendo gli uomini dalle donne. Poi hanno freddato a colpi di arma da fuoco quattro persone che stavano provando a fuggire. Ed in quella circostanza non sono mancati dei saccheggi In totale nel giro di soli tre giorni, tra il 31 marzo ed il 2 aprile, si contano ben 62 vittime poi in un attacco perpetrato da militanti jihadisti. Nel Burkina Faso sono attivi dal 2015 vari gruppi armati di fanatici musulmani. In particolare si registra la pericolosa presenza degli Ansaroul Islam, del Gruppo di sostegno all’islam e ai musulmani (Gsim, alleato di al-Qaida) e di altre bande jihadiste minori. Intanto Alessandro Gisotti, direttore provvisorio della Sala Stampa del Vaticano, ha diffuso un comunicato di Bergoglio. “Papa Francesco ha appreso con dolore la notizia di un nuovo attacco contro una chiesa in Burkina Faso. Prega per le vittime e i familiari e tutta la comunità cristiana del Paese”.

LEGGI ANCHE –> Omicidio suicidio, poliziotto spara alla moglie nel sonno: lei voleva lasciarlo