(websource)

La scorsa settimana il boss di Mercedes-AMG, Tobias Moers, ha confermato che ogni nuovo modello della società dal 2021 sarà elettrificato. Inoltre, tutte le AMG di nuova generazione saranno dotate di un layout a trazione integrale, perché questo è ciò che i clienti chiedono.

In una recente intervista ad ‘Autocar‘, Moers ha confermato che le auto a trazione posteriore pura non sono più la scelta primaria dei clienti e non ha senso investire denaro nello sviluppo di tali veicoli. “I clienti ci hanno dato la risposta e la maggior parte vuole la trazione integrale“.

Ai tempi in cui avevamo una Classe E AMG con trazione posteriore e con la trazione integrale opzionale, oltre il 90% ha scelto la trazione integrale. Nella nuova E63, in modalità drift, si ha una vera auto a trazione posteriore ma anche a quattro ruote motrici”.

Anche per quanto riguarda l’ammiraglia GT della Mercedes-AMG il futuro sarà diverso.

Quando chiedo ai clienti della GT, mi chiedono della trazione integrale“, ha spiegato Moers. “Per quanto riguarda la nostra concorrenza, questo è l’aspetto negativo dell’AMG in termini di usabilità. La gente di Monaco, ad esempio, chiede sempre la trazione integrale – penso che sia per la sicurezza e la stabilità”.

Moers ha anche riaffermato che i motori V12 saranno presto un ricordo del passato per Mercedes-AMG. L’ultimo modello 12 cilindri del marchio è la S65 Final Edition e Moers ha detto che anche il V8 non sarà più disponibile per alcune delle vetture più piccole a marchio AMG, come la C63.

Siamo ancora responsabili dei V12 – forse Maybach li utilizzerà nella classe S di nuova generazione, ma non nella classe AMG. Avere un V12 competitivo ad alta potenza sarebbe un motore nuovo, e in questa nuova generazione non c’è spazio per farlo”.