F1 (Getty Images)

F1 | Secondi piloti a chi? Bottas e Leclerc mettono in crisi Hamilton e Vettel

Quando la stagione 2019 è cominciata in tanti erano pronti a scommettere che sarebbe stata nuovamente una sfida tra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton con Leclerc e Bottas pronti ad inchinarsi dinanzi ai propri compagni di squadra di gran lunga più titolati di loro.

La realtà sinora però ci ha raccontato ben altro. Charles Leclerc ad esempio, pur accusando attualmente un ritardo di 4 punti su Vettel, in pista è stato costantemente più veloce del proprio compagno di team. In Australia solo un team radio ha bloccato il suo probabile sorpasso sul tedesco nel finale. In Bahrain ha chiuso davanti al 4 volte campione del mondo e solo un problema alla centralina gli ha strappato dalle mani la probabile vittoria.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti sulla F1 CLICCA QUI

Rendimento altissimo per Valtteri e Charles

In Cina le prestazioni si sono equivalse tra i due, ma il monegasco è stato penalizzato dal muretto. A Baku, invece, solo lo scellerato errore in qualifica ha gettato alle ortiche una potenziale ottima gara per Leclerc che per tutto il weekend ha dimostrato di averne di più rispetto al tedesco.

Per quanto riguarda il duo Mercedes i risultati sono pari con la differenza che Valtteri Bottas ha conquistato un giro veloce in più sin qui ed ha per l’appunto un punto di vantaggio su Hamilton nella classifica Mondiale. Il finlandese ha anche realizzato più pole del britannico in questo inizio di stagione.

Insomma, a quanto pare sia Bottas che Leclerc in questa stagione non hanno alcuna intenzione di fare da maggiordomi ai propri capi-squadra e sono pronti a giocarsi il titolo alla pari, senza alcuna remora. Hamilton e Vettel sono avvisati.

Antonio Russo