Ferrari e Mercedes (Getty Images)

F1 | Mercedes da record, può sbriciolare i primati della Ferrari di Schumacher

La Ferrari all’inizio del nuovo millennio ha scritto una delle pagine più belle della propria storia. Protagonisti indiscussi di quella leggenda furono Michael Schumacher e Rubens Barrichello, che portarono a casa un’infinità di record e soprattutto 6 titoli costruttori consecutivi e 5 piloti tutti vinti dal tedesco.

La Mercedes degli ultimi anni però comincia seriamente ad insidiare i primati stabiliti dalla Rossa. Il record di titoli piloti vinti consecutivamente è già stato eguagliato (Hamilton però ne ha perso uno in favore di Rosberg quindi è solo a quota 2 consecutivi) e in questo 2019 potrebbe arrivare in tal senso il sorpasso. Per quanto concerne quello costruttori la Mercedes è ad un solo Mondiale dal raggiungere quella fantastica squadra che fu la Ferrari all’inizio degli anni 2000.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti sulla F1 CLICCA QUI

Due team che hanno scritto la storia

Nel corso di questi anni però ci sono stati già alcuni record caduti e altri pronti ad essere sbriciolati da parte del marchio di Stoccarda. La doppietta di Baku ad esempio rende la Mercedes l’unica squadra capace di coglierne 4 consecutive nelle prime 4 gare nella storia della F1, inoltre la doppietta numero 48 porta i tedeschi al secondo posto assoluto alle spalle della Ferrari ferma a 83. Superata, infatti, proprio oggi la McLaren.

Per quanto concerne il record assoluto di doppiette consecutive, invece, appartiene a Ferrari che lo ha colto nel 1952 e nel 2002 e Mercedes che lo ha stabilito nel 2014 e tra il 2015 e il 2016 ed è di 5 doppiette consecutive, primato quindi eguagliabile già a Barcellona.

La Mercedes si avvicina tanto anche per quanto riguarda le doppiette in qualifica dove è a quota 63, ad appena 14 lunghezze dalla Ferrari primatista in questa graduatoria. Della coppia SchumacherBarrichello, invece, restano inarrivabili i piazzamenti a podio consecutivamente che furono addirittura 53 dalla Malesia del 1999 al Giappone 2002. Quella Ferrari però è ormai storia e questa Mercedes non sembra intenzionata a fermarsi per niente, vuole sbriciolare ogni record.

Antonio Russo