Entra in chiesa armato di coltello: il folle gesto di un 56enne

0
87
Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)

Un 56enne in stato di alterazione psicofisica ieri sera si è introdotto nella chiesa di San Filippo Neri di Palermo ed ha minacciato con un coltello il parroco ed il sagrestano. L’uomo è stato fermato dai carabinieri.

Un’incredibile vicenda ha sconvolto il quartiere Zen di Palermo nella serata di ieri, sabato 28 aprile. Un uomo in stato di alterazione psicofisica di 56 anni ha fatto irruzione nella chiesa di San Filippo Neri del capoluogo siciliano impugnando un coltello ed ha minacciato il parroco ed il sagrestano che si trovavano all’interno del luogo sacro. Fortunatamente in aiuto dei due è intervenuto un fedele che è riuscito a mettere in fuga il malvivente, individuato e fermato poco dopo dai carabinieri che stanno indagando sull’accaduto, cercando di ricostruire quale possa essere stato il movente che ha portato il 56enne a compiere un simile gesto.

Entra in chiesa con un coltello in mano e minaccia parroco e sagrestano

Poteva finire in tragedia il gesto di un uomo di 56 anni nel quartiere Zen di Palermo. L’uomo, in stato di alterazione psicofisica, secondo una prima ricostruzione riportata dalla redazione di Palermo Today, intorno alle 21:30 di ieri sera si è introdotto nella chiesa di San Filippo Neri con un coltello ed ha minacciato di morte prima il sagrestano e successivamente il parroco argentino Miguel Angel Pertini, lontano nipote dell’ex presidente della Repubblica, Sandro Pertini. A fermare il 56enne è stato il provvidenziale intervento di un fedele che è riuscito a mettere in fuga l’aggressore, rintracciato e fermato poco tempo dopo dai carabinieri in via Agesia di Siracusa. Il malvivente, portato in caserma dai militari dell’Arma che stanno indagando sull’episodio, sarebbe accusato di tentato omicidio e stamane è stato portato in Tribunale per il giudizio direttissimo. I carabinieri adesso stanno cercando di rintracciare il movente che possa aver portato l’uomo a compiere un simile gesto. Quello di ieri sera non è un caso isolato dato che il parroco Miguel Pertini e la chiesa di San Filippo Neri erano stati presi di mira sia nel 2009, quando il prete venne minacciato da alcuni ragazzi che nel 2016 in una rapina a mano armata.

Leggi anche —> Gli entrano in casa e spara: colpito ragazzo di 16 anni