Roberta Ragusa
Roberta Ragusa (foto dal web)

Sara Calzolaio è attualmente la compagna di Antonio Logli, ma all’epoca della sparizione di Roberta Ragusa era la sua amante. Dopo anni di silenzio, la Calzolaio ha deciso di rilasciare un’intervista al noto giornalista di cronaca nera Carmelo Abbate.

Sara Calzolaio, all’epoca della sparizione di Roberta Ragusa, era la babysitter di casa Logli nonché l’amante di Antonio; da sette anni a questa parte dal tragico evento ne è però ufficialmente la compagna. La donna durante tutto questo tempo non ha mai voluto rilasciare dichiarazioni o interviste, ora però a meno di tre mesi dall’inizio del processo in Cassazione nei confronti di Antonio Logli ha optato per un cambio di rotta, parlando del caso con il noto giornalista Carmelo Abbate in una puntata de Il caso non è chiuso, serie tv prodotta per Storytel Italia.

L’intervista a Sara Calzolaio: “Antonio è innocente

Tra tre mesi si aprirà il processo in Cassazione a carico di Antonio Logli, condannato dalla Corte d’Appello a 20 anni di reclusione per l’omicidio della moglie Roberta Ragusa. Fino ad oggi la sua compagna Sara Calzolaio, all’epoca della scomparsa di Roberta sua amante, non aveva mai voluto rilasciare interviste. La donna, infatti, ha rotto il silenzio, parlando del caso con il noto giornalista di cronaca nera Carmelo Abbate in una puntata de Il caso non è chiuso, serie tv prodotta per Storytel Italia. Sara Calzolaio ha difeso a spada tratta Antonio Logli dicendo: “Io credo in Antonio, lo conosco bene, è una persona sensibile e amorevole, che si prende cura dei figli. Sul caso non ha dubbi, è convinta dell’innocenza di Antonio:” Gliel’ho chiesto (se avesse ucciso Roberta, ndr), l’ho preso da una parte, l’ho guardato dritto negli occhi e gliel’ho chiesto palesemente“, per lei il suo compagno non ha niente a che vedere con la sparizione di Roberta Ragusa. L’intervista come previsto ha suscitato numerose polemiche soprattutto sulla pagina Facebook di Carmelo Abbate sotto il post nel quale il giornalista aveva preso le difese della Calzolaio.

Le parole di Carmelo Abbate: “Lei non ha fatto niente

Per molto tempo Sara Calzolaio è stata additata dall’opinione pubblica come una “poco di buono”, una donna che si era inserita all’interno di un contesto familiare danneggiandolo e distruggendolo. La sua storia d’amore con Antonio Logli, secondo i giudici, sarebbe stata il movente alla base della sparizione di Roberta Ragusa: per la Corte d’Appello che ha condannato l’uomo a 20 anni di reclusione, Roberta sarebbe stata eliminata perché d’ostacolo alla relazione tra i due. In realtà, secondo il giornalista di cronaca nera Carmelo Abbate, la verità sarebbe un’altra. Come riportato dallo stesso Abbate in un post pubblicato sulla sua pagina di Facebook, Sara Calzolaio è innocente, non ha rubato il marito a Roberta Ragusa, ma si è soltanto inserita in un contesto familiare già compromesso: “Sara è innocente, in tutto e per tutto. E come tale va trattata. Lei non ha nessuna responsabilità in quello che è successo a Roberta Ragusa, né diretta e nemmeno indiretta. Aveva una relazione segreta e stabile con un uomo sposato– prosegue Abbate- che durava da otto anni. Lei ne aveva 21 quando lo ha conosciuto. Antonio Logli è stato il suo primo fidanzato. A oggi rimane l’unico uomo della sua vita. Lui diceva che avrebbe lasciato la moglie, Sara era innamorata e aspettava. Chi di noi è senza peccato, scagli la prima pietra“.  Carmelo Abbate nel suo lungo post continua dicendo: “Antonio Logli e Roberta Ragusa erano separati in casa, il loro rapporto era di fatto finito, come succede a tanti amori. Questo è scritto nero su bianco sulle stesse carte che lo hanno condannato a 20 anni di carcere. Antonio e Roberta vivevano sotto lo stesso tetto perché ritenevano fosse la cosa migliore per i figli piccoli. Sara non ha rubato il marito a nessuno. Lei non ha fatto niente. Lei è soltanto una donna“. Il post di Carmelo Abbate ha suscitato numerose polemiche e gli utenti del web non si sono risparmiati. I toni non sono tati molto pacati, gli utenti si sono letteralmente scagliati conto il giornalista ed uno di questi ha scritto: “Si percepisce benissimo quanto lei sia affezionato a questa famiglia, ci sta che lei difenda a spada tratta chi non ha prove contro ma solo sospetti. Una cosa però mi sento di chiederle, ma la povera Roberta? Sembra lei la colpevole di tutto“.

Leggi anche —> Caso Roberta Ragusa: spuntano due oggetti sospetti

Lei è Sara. Lei non ha fatto niente. Lei è soltanto una donna. Qualunque sia la nostra opinione sulla scomparsa di…

Pubblicato da Carmelo Abbate su Mercoledì 24 aprile 2019