Neonato abbandonato, caccia alla madre attraverso le telecamere del cimitero

0
246
neonato abbandonato
È caccia alla madre del neonato abbandonato nel cimitero di Rovigo

Il neonato abbandonato a Rovigo nel cimitero locale è stato salvato appena in tempo. Ed ora è caccia alla madre, attraverso un sistema infallibile.

Ci sono degli sviluppi nel caso del neonato abbandonato a Rovigo all’interno del cimitero locale. La madre, che ha agito quasi certamente da sola come capita sempre in questi casi, ha lasciato il neonato appena mezz’ora dopo aver partorito. Il piccolo è stato chiamato Giorgio ed era stato notato da una anziana, attratta dal suo pianto incessante. Il piccino non indossava niente ed era stato avvolto in una sacca di quelle che si usano per raccogliere gli indumenti sportivi. Era in corso uno stato di ipotermia. In tutto ciò la donna, una 70enne,ha avuto modo di notare anche la placenta ed il cordone ombelicale ancora attaccati a quel corpicino. La sensazione è che il neonato abbandonato sia stato messo in una posizione tale da renderne difficile il ritrovamento. Il personale del 118 è accorso in maniera tempestiva e per fortuna i soccorsi hanno fatto si che le preoccupazioni sullo stato di salute del bimbo svanissero con il trascorrere delle ore.

LEGGI ANCHE –> Ciao Darwin, concorrente paralizzato: arriva la risposta di Mediaset – FOTO

Neonato abbandonato, caccia a chi ha fatto questo grazie alle riprese video

Le forze dell’ordine sono al lavoro per rintracciare la persona che ha lasciato lì Giorgio. Ci sono diversi capi di imputazione a suo carico. Oltre alla testimonianza di persone presenti nel cimitero, ci si avvarrà anche delle riprese delle telecamere del circuito di sicurezza installate in zona. Le autorità sanitarie di Rovigo intanto, per evitare che si ripetano ancora casi del genere, hanno diffuso un comunicato ricordando come sia possibile andare in ospedale per partorire e poi lasciando il neonato in stato di adozione. Così almeno per chi verrà al mondo da indesiderato ci sarà modo di poter trovare una sistemazione più accogliente.

LEGGI ANCHE –> Tragedia nel mondo del calcio, giocatore muore in campo – FOTO