Mick Schumacher (Getty Images)

F1 | Ferrari fa marcia indietro, niente test per Mick Schumacher

Mick Schumacher ha subito impressionato tutti nei primi giri fatti con la Ferrari dimostrando di avere già una certa familiarità con la F1. Il talento c’è, ma va affinato e non sprecato. La pressione è tanta e lo dimostra il fatto che durante i test tutti gli obiettivi del mondo erano rivolti su di lui con buona pace dei 9 titoli nel paddock di Hamilton e Vettel.

Secondo quanto riportato dai colleghi di “Motorsport.com”, però la Ferrari a quanto pare avrebbe deciso di fare marcia indietro per quanto concerne il percorso del tedesco. Mick Schumacher, infatti, doveva in principio disputare alcuni test con la SF90 nella settimana successiva al GP di Spagna, nella giornata di solito dedicata ai piloti esordienti.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Mick Schumacher CLICCA QUI

Il tedesco si dovrà concentrare sulla F2

Per regolamento ogni team deve schierare nei test almeno per due giorni un rookie che non ha disputato più di due GP in F1. La Ferrari avrebbe deciso a quanto pare di congelare il test per Mick Schumacher per lasciarlo concentrare meglio sulla questione F2. Il tedesco, infatti, è all’esordio nella categoria e punta a fare bene per guadagnarsi sul campo la promozione in F1.

In Alfa Romeo al suo posto dovrebbe correre il britannico della FDA Callum Ilott. Non si sa ancora, invece, in casa Ferrari chi prenderà il posto del figlio del 7 volte campione del mondo. In ogni caso si tratterà di qualcuno di interno, di un pilota già sotto contratto con la Ferrari. Per ora la F2 che ha corso solo in Bahrain è comandata dal nostro Luca Ghiotto con Mick Schumacher 8° in graduatoria, ma la stagione è ancora lunga e il tedesco punta ad un risultato di prestigio e proprio per questo a Maranello vorrebbero lasciarlo tranquillo.

Antonio Russo