Ambulanza
Ambulanza (foto dal web)

Un ragazzo di 26 anni è deceduto a Monopoli (Bari) durante il pranzo di Pasqua con amici e familiari dopo aver ingerito un pezzo di carne che gli ha ostruito le vie respiratorie.

Tragedia nel giorno di Pasqua per una famiglia di Monopoli, comune in provincia di Bari. Durante un tranquillo pranzo pasquale a casa di uno zio, un ragazzo di 26 anni è rimasto soffocato dopo aver ingerito un pezzo di carne ed è deceduto. Sul posto, avvertiti dai familiari del 26enne, sono giunti i sanitari del 118 che nonostante i tentativi di rianimazione non sono riusciti a di salvare la vita al ragazzo. Secondo una prima ricostruzione, a risultare fatale per la vittima sarebbe stato un pezzetto di carne ingerito che avrebbe ostruito le vie respiratorie.

Muore soffocato da un pezzetto di carne durante il pranzo di Pasqua

Doveva essere un tranquillo e normale pranzo di Pasqua tra amici e parenti quello per una famiglia di Monopoli, comune in provincia di Bari, che in realtà si è trasformato in una tragedia. Un ragazzo di 26 anni mentre si trovava a pranzo presso l’abitazione di uno zio ha ingerito un boccone di carne che gli ha ostruito le vie respiratorie. I familiari vedendo le condizioni del 26enne hanno immediatamente contattato il personale medico del 118 che ha provato inutilmente a rianimare il ragazzo. Secondo quanto riportato dalla redazione de Il Giornale, i sanitari hanno praticato una tracheotomia e le manovre di rianimazione ed in seguito hanno trasportato il 26enne presso l’ospedale San Giacomo di Monopoli, dove è stato estratto il bolo che aveva occluso le vie respiratorie, ma tutti i tentativi sono risultati vani ed il ragazzo è morto soffocato. Sul posto è arrivata anche la Polizia e, secondo quanto raccontato da Il Giornale, non è stato disposto l’esame autoptico sulla vittima essendo stato accertato che si sia trattato di un drammatico incidente. Negli scorsi giorni si era registrato un caso simile che aveva visto come protagonista una signora di 52 anni che era rimasta soffocata dopo aver mangiato un pezzo di formaggio, ma in questo caso la 52enne è stata salvata dopo le manovre di rianimazione ed il trasporto in ospedale.

Leggi anche —> Omicidio piccolo Gabriel: per gli inquirenti c’è un altro colpevole

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore