Ciao Darwin, infuria la polemica: “Concorrenti infortunati dopo una prova”

0
8995
ciao darwin
Polemiche a ‘Ciao Darwin’, ecco perché

Arrivano segnalazioni relative ad infortuni ed incidenti seri per alcuni concorrenti di ‘Ciao Darwin’. Sotto accusa una sfida in particolare.

È ancora bufera a ‘Ciao Darwin‘. Il programma condotto da Paolo Bonolis e dalla sua storica spalla, Luca Laurenti, e che va in onda ogni venerdì su Canale 5, continua ad essere investito dalle critiche. Stavolta sotto accusa finisce una prova in particolare alla quale vengono sottoposti alcuni partecipanti. Si tratta della sfida del ‘Genodrome’, più comunemente chiamata ‘prova dei rulli’. Da quanto si apprende, alcuni partecipanti che si sono cimentati in questa particolare impresa hanno rimediato degli infortuni anche alquanto seri. Ad esempio si parla di un ragazzo che ha avuto la frattura di tibia e perone e di un altro concorrente che è caduto violentemente di schiena, nel tentativo di schivare i rulli e di non finire in acqua. E ora la produzione di ‘Ciao Darwin’ starebbe pensando di sopprimere questa prova dal programma. Le puntate dello show di Paolo Bonolis sono registrate, e quindi qualsiasi scena relativa ad infortuni ed incidente viene tagliata e non sarà mai mostrata in onda. Ma la prova per l’appunto è sul punto di essere soppressa del tutto.

LEGGI ANCHE –> Domenica In, il look di Elisa Isoardi sconvolge tutti: spacco e scollatura – FOTO

Ciao Darwin, ancora una volta è polemica

Nelle scorse settimane il programma di Paolo Bonolis è stato inondato di critiche e di polemiche sia per i suoi contenuti ritenuti estremamente trash che per l’utilizzo improprio di alcuni animali. Cosa che ha mandato su tutte le furie diverse associazioni animaliste, le quali hanno provveduto a sporgere denuncia. E non è nemmeno la prima volta che questo accade. Nello specifico erano stati impiegati alcuni maiali. Gli animalisti hanno parlato di evidenti maltrattamenti sia fisici che psicologici. “I suini sono apparsi estremamente spaventati, oltre che sviliti nel loro umore. Li hanno messi alla gogna e terrorizzati. Questa per loro è stata una situazione stressante, tra il fracasso dello studio e le luci dei riflettori. Gli animali hanno una percezione diversa da noi umani. Tutto questo deve finire una volta per tutte”.

LEGGI ANCHE –> Nasconde soldi in forno, la fidanzata cuoce lo strudel e brucia 40mila euro