donna brucia soldi
Una donna brucia tantissimi soldi che il compagno aveva nascosto nel forno (Getty Images)

Un uomo ha nascosto dei soldi nel forno di casa, per non farli trovare alla Finanza. La sua fidanzata non lo sapeva e quel denaro ha fatto una brutta fine,

Esiste la rivincita di Natale, ma adesso anche la tragedia di Pasqua. C’entrano i soldi…tanti soldi. Lo sa bene una coppia di San Donà di Piave, in provincia di Venezia, dove una donna ha bruciato in maniera inconsapevole 40mila euro che il suo compagno aveva nascosto nel forno di casa. Lui si chiama Alberto Vazzoler, è un imprenditore e doveva rispondere di alcuni reati fiscali con la giustizia, da quando si apprende. Pare infatti che l’uomo avesse evaso il fisco, nascondendo all’estero e riciclandola una ingente somma di denaro. Si parla di ben 40 milioni di euro. Lei invece si chiama Silvia Moro, e gli inquirenti sono venuti a conoscenza del ‘dramma’ carpendo una sua telefonata fatta alla sorella. La Moro confessa, non sapendo di essere intercettata, di aver bruciato nel forno ben 40mila euro – precedentemente nascosti dal compagno – per preparare lo strudel.

LEGGI ANCHE –> Donna scomparsa da 10 giorni, arriva l’orribile scoperta – FOTO

Soldi bruciati nel forno per fare lo strudel, era denaro sporco

Lei non ne sapeva niente, naturalmente. Le forze dell’ordine ritengono che questo episodio possa essere comunque usato come prova per dimostrare i capi di imputazione rivolti a Vazzoler e che questi si stesse attivando per nascondere forti cifre di denaro non dichiarato prima che gli investigatori se ne accorgessero. L’imprenditore risiede nel Principato di Monaco ma ufficialmente è domiciliato a Jesolo (Venezia) e Padova. In passato ha lavorato come dentista, ma verso la fine degli anni ’90 ha fatto una fortuna con una attività pioneristica sul web, fondando nel 1999 la società NetFraternity, con sede legale a Dublino. Tale società vendeva banner pubblicitari su internet. Nel 2011 venne celebrato nei confronti di Vazzoler un primo processo per evasione fiscale, chiuso ad ottobre del 2017 con una assoluzione. Appena sette mesi dopo, a maggio 2018, è stato arrestato per gli stessi reati. Intanto anche la sua fidanzata è coimputata.

LEGGI ANCHE –> Wurstel letale, muore in serata piccola di due anni