Superbike, Kawasaki vuole rispondere a Ducati: “Ecco la soluzione”

Jonathan Rea Kawasaki Superbike
Jonathan Rea (©Getty Images)

Superbike, Kawasaki prepara la risposta a Ducati: in arrivo una nuova moto.

Avvio devastante per Kawasaki, sempre battuta dalla Ducati di Alvaro Bautista in questo inizio di campionato mondiale Superbike 2019. Undici manche totali disputate e undici vittorie per il pilota spagnolo. Zero, invece, per Jonathan Rea. Il quattro volte campione del mondo non è mai riuscito ad impensierire il rivale, cosa che comunque nessun’altro ha fatto.

Un dominio netto di Bautista con la Ducati Panigale V4 R. Ovviamente nel team Kawasaki c’è tanta frustrazione. Dopo il monopolio delle quattro stagioni precedenti, ora c’è un sentimento di impotenza di fronte allo strapotere avversario. Allo stesso tempo, però, c’è anche desiderio di lavorare sodo per recuperare il gap e tornare a vincere. La casa di Akashi non sta con le mani in mano.

Superbike, Kawasaki imiterà Ducati: nuovo mezzo ispirato alla MotoGP

Ichiro Yoda, KRT Senior Engineer, ai microfoni di Speedweek ha così parlato del campionato mondiale Superbike in corso e del dominio Ducati: «Lottare con loro sarà difficile in questa stagione. Il loro motore viene dalla MotoGP e l’intero pacchetto è da MotoGP. Hanno una MotoGP con pneumatici Pirelli. Anche se fossimo autorizzati a utilizzare le parti in concessione, saremmo limitati e non potremmo raggiungere le loro prestazioni».

Kawasaki sta già pensando di realizzare una nuova moto per la SBK. Lo ammette lo stesso Yoda: «È questa la soluzione. Dobbiamo essere più competitivi e pensare a una moto simile alla MotoGP. Un mezzo più estremo da produrre in edizione limitata. Kawasaki deve agire subito. Se porteremo una moto simile, potremo battere Bautista e Ducati. Non siamo nel campionato solo per partecipare».

Secondo Yoda è importante che anche da Dorna rifletta anche sulla filosofia del campionato WorldSBK per il futuro: «Dorna deve pensare a quale direzione vuole dare al campionato. Nella storia della Superbike le moto sono state sempre basate su quelle di serie, disponibili ad un prezzo ragionevole. Ma adesso con questa Ducati tutto è cambiato». Vedremo le prossime mosse di Kawasaki e di Dorna…

 

Matteo Bellan