Robert Kubica sorpreso dal suo flop: “Devo capire perché”

0
298
Robert Kubica (©Getty Images)

F1 | Robert Kubica sorpreso dal suo flop: “Devo capire perché”

Il suo rientro in F1 doveva fare storia, nonché funzionare da stimolo per chi ha una passione ma è rallentato da un handicap, ed invece Robert Kubica è diventato praticamente trasparente. Mai inquadrato dalle tv ed invisibile nel paddock,è passato in secondo piano anche per i tifosi del massimo campionato. Insomma, ciò che doveva essere qualcosa di magnifico, è diventato insipido e aggravato da performance pressoché inesistenti.

Dai test invernali ad oggi, il polacco non ha mai dato cenno di essere tornato e anche se le sue limitazioni con la mano sono una scusa più che plausibile, il forte ritardo pagato anche sul suo collega di marca George Russell, debuttante, hanno sorpreso tutti, lui compreso.

Per qualche ragione con queste auto di nuova generazione mi sono da subito trovato a dover lavorare di più sulla velocità, mentre per quanto concerne il passo gara era ok“, ha affermato al sito ufficiale del Circus. “Tuttavia sin dalle prime prove in Australia al volante della FW42 ho accusato delle difficoltà sulla distanza e mancanza di aderenza“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Adesso al sabato pomeriggio riesco a fare qualcosa perché il grip della gomme da un giro è maggiore, ma poi non riesco a replicare quanto fanno i ragazzi davanti o il mio stesso team-mate, il che è strano. Ho provato di tutto, ma non ha funzionato e non c’è magia in questo sport“, ha proseguito auto-assolvendosi.

Costantemente ultimo nelle prove e in corsa, il pilota Williams pare non riuscire a trovare il bandolo della matassa. “Non voglio dire che è colpa della macchina, però è qualcosa che devo capire. Anche in Cina io non avevo trazione, mentre il mio compagno era abbastanza soddisfatto. E’ evidente che si tratti di un mix di diversi fattori“, la sua amara considerazione conclusiva.

Chiara Rainis