Christian Horner (©Getty Images)
F1 | Horner sulla benzina Ferrari: ecco cosa ha detto in Cina
La provocazione l’aveva lanciata dal paddock del Bahrain sostenendo che il carburante della Ferrari aveva un odore strano, nello specifico che sapeva di succo di pompelmo. Il boss della Red Bull Christian Horner è tornato ad esprimersi sulla questione in Cina seppur gettando acqua sul fuoco di una facile polemica sulla legalità del sistema utilizzato dalla Rossa.
In pratica, se le sue affermazioni potevano far pensare ad un’azione di denuncia alla FIA per spingerla a verificare la natura del carburante Shell adottato dal Cavallino, il dirigente inglese ha precisato di non aver mai ritenuto la SF90 contraria al regolamento, ma anzi di aver soltanto sollecitato assieme alla Honda, la ExxonMobil a trovare delle soluzioni utili per chiudere il gap sulle avversarie.
Il Cavallino sta facendo un buon lavoro perché sul dritto è indiscutibilmente la più veloce. E ovviamente il carburante fa parte di questa prestazione“, ha dichiarato il marito di Ginger Spice ad Auto Motor und Sport. “Anche il nostro fornitore sta cercando di darci dei vantaggi per quanto ci riguarda. Quella della benzina è un’area d’interesse per lo sviluppo delle performance”.
-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI
Se Horner aveva ipotizzato qualcosa di anomalo che veniva dagli scarichi della Rossa, ora si è rimangiato il tutto, malgrado la Shell nel 2018 avesse sostenuto che il progresso della SF71-H era dovuto al 21% proprio ai loro aggiornamenti.
In occasione del terzo round del mondiale 2019 a  Shanghai ha voluto dire la sua pure il team manager della Haas , squadra legata a Maranello, Gunther Steiner, il quale ha preferito mantenersi su un tono faceto , liquidando così l’osservazione fatta dagli austriaci: “Prima di ogni stagione ci chiedono qual è il gusto di carburante che vogliamo, mela, pero o pompelmo. Scherzi a parte, noi utilizziamo sul motore Ferrari la benzina che è stata regolarmente omologata”.
Chiara Rainis