Trapianto record
Ospedale (Getty Images) 

Trapianto record, operazione lunghissima di tre giorni che segna un nuovo confine nella chirurgia: ecco il racconto

La chirurgia abbatte una nuova barriera all’ospedale Niguarda di Milano. E’ stato infatti portato a termine il primo trapianto combinato di fegato e reni. L’impresa è stata compiuta dall’equipe del dottor Luciano De Carlis. L’intervento è stato eseguito su una donna di 53anni affetta da policistosi epatorenale, una patologia che induce una crescita fuori controllo sia del fegato che dei reni.

L’ospedale in un comunicato spiega: “L’operazione prevede l’esecuzione in prima battuta del trapianto di fegato. Il rene, proveniente dallo stesso donatore del fegato, viene invece conservato in una macchina ipotermica dedicata in cui la circolazione è assistita artificialmente. In questo modo si assicura una buona perfusione dei tessuti dell’organo che si mantengono vitali per un periodo molto più lungo rispetto alla norma”. Il rene è rimasto fuori dal corpo della paziente per più di 50 ore. L’espianto del fegato si era reso necessario essendo di peso superiore ai 10 chili, mentre in una persona normale pesa poco più di due chili. La tecnica dei due tempi dell’operazione è stata mutuata da una procedura messa in atto negli Stati Uniti. La donna adesso sta bene e sta procedendo nel decorso post-operatorio.

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore