Dopo l’incendio di ieri che ha provocato ingenti danni alla cattedrale di Parigi Notre-Dame, due colossi di beni di lusso hanno annunciato donazioni per 300 milioni di euro per la ricostruzione.

L’incendio che ha colpito la cattedrale di Parigi Notre-Dame ha sconvolto il mondo intero. La chiesa simbolo di romanticismo e luogo ricco di magia è stata colpita da un incendio che ha causato il crollo della guglia e del tetto. Nonostante l’accaduto si sia verificato nel tardo pomeriggio di ieri c’è già chi pensa alla ricostruzione della storica cattedrale. Il magnate francese Francois-Henri Pinault, marito dell’attrice Salma Hayek, ha fatto comunicato che donerà 100 milioni di euro per la ricostruzione di Notre-Dame. “Di fronte a una tragedia di tale portata – ha dichiarato l’imprenditore di beni di lusso in un comunicato- ognuno desidera di ridare vita il più presto possibile a questo gioiello del nostro patrimonio“. Un’altra ricca donazione è stata annunciata anche da LVMH, gruppo controllato dalla famiglia, che ha comunicato di voler donare 200 milioni di euro.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore